Messina: “doppia sponda”, si costituiscono i 2 irreperibili

Si sono costituiti ai carabinieri gli altri due soggetti irreperibili destinatari di misura restrittiva nell’ambito dell’operazione doppia sponda su un vasto traffico di droga.

Si tratta di Giuseppe Caleca, 30enne di Partinico e Alessandro Cutè, 22enne di Messina.

Sentendosi braccati dai militari dell’arma i due si sono presentati stamane in carcere e dovranno rispondere di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi da fuoco e altro. Nel corso dell’operazione erano stati arrestati altri 17 soggetti (11 in carcere, 4 ai domiciliari e 2 all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria), mentre Caleca e Cutè erano riusciti a rendersi irreperibili e a sottrarsi temporaneamente alla cattura.

Caleca si è costituito nel carcere di Messina Gazzi, mentre Cutè alla casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi