Termini Imerese (Pa): sesso con una ragazzina, prete in manette

Un prete dovrebbe essere un padre, un fratello maggiore, una persona a cui confidare i propri timori, le proprie paure, non la persona di cui avere più paura. Invece, purtroppo, per una ragazza del palermitano proprio il parroco è stato l’orco da cui scappare. Oggi, a 21 anni, ha trovato la forza di formalizzare una denuncia ai carabinieri che hanno arrestato un sacerdote, già parroco in due diversi comuni delle Madonie, per violenza sessuale ed atti sessuali con minorenne.

La ragazza che ha denunciato l’accaduto, infatti, all’epoca dei fatti era ancora minorenne. La giovane ha dichiarato ai militari dell’Arma che a 13 anni, in occasione degli incontri organizzati dalla parrocchia del suo comune di residenza, era stata avvicinata dal religioso che avrebbe approfittato della sua condizione di sudditanza psicologica.

Oggi, a distanza di otto anni la ragazza, con il sostegno dei familiari, ha trovato il coraggio di denunciare l’accaduto e gli accertamenti che ne sono scaturiti hanno consentito di delineare un quadro indiziario a carico del prelato, ritenuto “solido” dagli investigatori. Oggi è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari .

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi