Gela (Cl): avevano sequestrato un imprenditore, arrestati

Avevano sequestrato un imprenditore di Modica, centro in provincia di Ragusa. Oggi sono stati arrestati Angelo Faniele Faldelli, 47anni e Vincenzo Cannizzo, 34anni. I due, insieme a Sandro Pauselli, 39anni e Alida Cecconi, 45anni, questi ultimi residenti nel Nord Italia e ad altre due persone in corso di identificazione, sono ritenuti responsabili di sequestro di persona a scopo di  estorsione aggravato, lesioni personali aggravate e altro ai danni di un imprenditore di Modica e di un suo dipendenti. I fatti si erano verificati nel centro ragusano lo scorso maggio.

In particolare, secondo quanto è emerso dalle indagini, Cannizzo e Faldelli, insieme alle due persone ancora da identificare, su indicazione di Pauselli e Cecconi sono andati a Modica per riscuotere un credito di 8.500 euro che vantavano nei confronti dell’imprenditore modicano. Una volta giunti nella città iblea, dopo la risposta negativa da parte dell’imprenditore, hanno intimato a lui e al dipendenti, di prendere il denaro o il corrispettivo in preziosi nelle proprie abitazioni. Alla risposta negativa, dopo aver condotto i due in un luogo isolato, li hanno aggrediti con calci e pugni provocando loro ferite giudicate guaribili in 12 giorni per l’imprenditore e 32 giorni per il dipendente. Quest’ultimo ha subìto anche la rottura del setto nasale.

L’arrestato è stato eseguito in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’ufficio del Gip. Entrambi sono stati rinchiusi nel carcere di Modica su disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi