Milano: la lotta alla mafia a fumetti in mostra

“Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali”. Con queste parole Paolo Borsellino esortava l’opinione pubblica e tutti i cittadini d’Italia, non solo di Sicilia. Oggi Falcone, Borsellino, gli agenti della scorta e testimoni della lotta alla mafia, arrivan a Milano in una mostra di fumetti.

Non sono supereroi, né personaggi creati dalla fantasia di un bravo autore, ma uomini e donne che si chiamavano Giovanni, Paolo, Peppino, Mauro, Carlo Alberto, Ilaria, Rita, Emanuela, don Pino, Lea. Le loro storie ne raccontano il coraggio, l’amore per la giustizia e la verità, la lealtà.

Dal 21 marzo al 5 maggio allo spazio fumetto Wow di viale Campania a Milano saranno in esposizione non solo fumetti, ma spunti di riflessione, verità storiche, vite spezzate che ancora oggi è giusto ricordare.

MilaNoMafia” è il punto di partenza per raccontare ai ragazzi, avvicinarsi al loro mondo, al loro linguaggio, alla loro forza che sanno trasmettere in tutto ciò che fanno. Dovranno indignarsi, arrabbiarsi, pretendetere la verità. È questo il modo in cui i giovani devono pretendere e volre e che gli adulti hanno il dovere di aiutarli a costruire.

Sono tre le sezioni in cui è articolata una mostra che si conclude con un messaggio di speranza. “Possiamo vincere, se uniti e coesi, se lottiamo senza pregiudizi e rivalità, se ci stringiamo intorno a quell’amore che Paolo Borsellino ha auspicato nascesse dal movimento delle persone accomunate dal desiderio di rendere il mondo migliore.

È un incontro storico tra generazioni quello auspicato a MilaNOmafia, tra i giovani visitatori e le storie raccontate. Un incontro tra passato e presente nel quale il visitatore capirà che i sogni dei giovani Rita, Giovanni, Ilaria, Mauro, e tutti gli altri non sono poi così diversi dai suoi. Gli stessi sogni di Emauela Loi, la giovane donna poliziotto morta nell’attentato di via D’Amelio insieme agli altri ragazzi della scorsa a cui la prima serata è dedicata. Custodi silenziosi delle vite altrui hanno donato la loro per proteggere i servitori dello Stato.

Ogni settimana sarà dedicata ad un personaggio diverso e sarà inaugurata dalla presenza dell’autore del fumetto con ospiti illustri. Si tratta di un percorso che va ben oltre la didattica, ma vuole proporsi come un percorso formativo culturale completo che spazia dalla storia all’educazione civica, alla presentazione dell’Italia del gusto, al dibattito cinematografico.

Ma MilaNOmafia non è un percorso dedicato solo alle nuove generazioni, ma anche agli adulti. La manifestazione si concluderà il 5 maggio e vedrà il lancio del progetto #rompiamoilsilenzio. Gli studenti, in pratica, saranno invitati a scrivere tutte le storie mancanti, a completare quelle esistenti, a dare il loro contributo nel creare nuovi fumetti che potrebbero trovare spazio l’anno prossimo al museo.

L’obiettivo della manifestazione di Milano è quello di rompere letteralmente il silenzio su alcune vite spezzate che hanno avuto il coraggio di opporsi alla mafia, di dire no ad un sistema di facili sì e paure che fa di noi degli onesti cittadini.

L’iniziativa MilaNOmafia nasce dall’incontro tra la fondazione Franco Fossati, Wow spazio fumetto e l’associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli. Quest’ultima è nata il 7 giugno del 2018 da una costola del gruppo milanese  del movimento delle agende rosse, con il quale tuttora collabora attivamente e condivide ideali e principi.

La mostra sarà inaugurata il 21 marzo, giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.  Grazie alla collaborazione degli autori, le storie saranno quasi tutte presentate con le tavole originali. L’allestimento prevede inoltre una serie di teche che contengono la riproduzione di oggetti che riconducono alle vicende dei protagonisti.

Quattro le sezioni di MilaNOmafia. La mostra si apre con un approfondimento di carattere storico che indaga le origini della mafia e comprendere cosa è stata la mafia nell’Ottocento e nella prima metà del Novecento.

INCONTRI E PROIEZIONI

Per tutta la durata dell’esposizione sono previsti incontri con autori delle storie a fumetti in mostra e testimoni, da agenti di scorta a familiari delle vittime, da magistrati a giornalisti, da volontari delle associazioni a cittadini, attivi dell’impegno quotidiano contro la tentacolare piovra mafiosa. Alcuni eventi saranno caratterizzati da una serie di proiezioni di corti e/o video gratuite. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono visibili sul sito www.museowow.it e sulla pagina Facebook dell’Associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli Milano

I LABORATORI E LE VISTE GUIDATE PER LE SCUOLE

Alla mostra è collegata una serie di eventi studiati per le scuole che prevedono dei laboratori e visite guidate all’esposizione, in particolare i laboratori saranno curati dal settore didattico di WOW Spazio Fumetto. Per informazioni dettagliate delle attività e prenotazioni: WOW Spazio Fumetto – Settore Didattico Responsabile: Maria Sara Mignolli tel. (+39) 02.49524744/45 (museo), oppure cell. (+39) 328.8513719 e-mail: edu@museowow.it

IL PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

20 MARZO – mercoledì – ore 11,30 presso il Museo del Fumetto in Viale Campania 12 Milano Conferenza stampa con Salvatore Ficarra e Valentino Picone

Moderano: Luigi Bona (direttore WOW Spazio Fumetto) e Pino Cassata (Ass. Peppino Impastato e Adriana Castelli, Milano)

Tra gli ospiti: Gianluca Manca e Giovanni Furnari

A seguire la proiezione del cortometraggio “Processo a Chinnici” di Marco Maria Correnti prodotto da Ficarra e Picone con la sceneggiatura di Giovanni Furnari.

21 MARZO – giovedì – ore 18,30 presso il Museo del Fumetto

“La scorta sono io” Inaugurazione e presentazione dei fumetti RAGAZZI DI SCORTA + EMANUELA LOI Partecipa il fumettista Gian Marco De Francisco (per Ragazzi di Scorta). Modera: Luigi Lombardo (sindacato di Polizia), Pino Cassata (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano) Ospiti: Annalisa Insardà (attrice), Giovanna Gotter (compagna di corso di Emanuela Loi), Carmela Pistacchio della Polizia di Stato e Antonio Vullo, agente di scorta scampato alla strage di via D’Amelio, con una sua testimonianza in video

23 MARZO – sabato – ore 16,30 presso il Museo del Fumetto

La mafia… una brutta infezione da cui guarire

Presentazione dei fumetti LA MAFIA RACCONTATA AI BAMBINI + PEPPINO IMPASTATO.

Partecipa il fumettista Marco Rizzo autore di entrambi i fumetti Moderano: Jole Garuti (Dirige il Centro studi S.A.O. “Saveria Antiochia Osservatorio Antimafia) e Pino Cassata (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano)

Ospite: Salvo Vitale

Intervento musicale della Radio Aut Bend

29 MARZO – venerdì – ore 18,30 presso il Museo del Fumetto

La mafia vuole bene ai giornalisti ? Un bene da morire.

Presentazione dei fumetti MAURO ROSTAGNO + ILARIA ALPI.

Partecipano i fumettisti: Marco Rizzo e Francesco Ripoli autori del fumetto Ilaria Alpi ed ancora Marco Rizzo per il fumetto Mauro Rostagno.

Moderano: Sabrina Natali (Agende Rosse Modena Gruppo Mario Rostagno) insieme alla Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano)

Ospiti: Luigi Grimaldi giornalista e Daniela Palumbo autrice di un libro per ragazzi con un capitolo dedicato a Ilaria Alpi “Noi, ragazze senza paura”

30 MARZO – sabato – ore 16,30 – presso: (siamo in attesa di conferma) Urban Center Milano – Galleria Vittorio Emanuele II, 11/12,

S.O.S. … — — — … Restiamo Umani

Presentazione del fumetto SALVEZZA

Partecipa il fumettista: Marco Rizzo

Moderano: Rosanna Melilli (Agende Rosse Palermo Gruppo P. Borsellino) e Davide Minio (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano)

Ospiti : Mario Furlan, presidente dei City Angels, Leoluca Orlando sindaco di Palermo, Giuseppe Sala sindaco di Milano (in attesa di conferma), oltre a testimonianze della Comunità di Sant’Egidio

5 APRILE – venerdì – ore 18,30 presso il Museo del Fumetto

Certe cose non si fanno per coraggio…

Presentazione del fumetto CARLO ALBERTO DALLA CHIESA.

Partecipano i fumettisti: Matteo Laudiano, Davide Bonfanti

Modera: Alessandro Diano (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano)

Ospiti: Giuseppe Teri, vice presidente della scuola di formazione Antonino Caponnetto e Paolo Setti Carraro, fratello di Emanuela Setti Carraro e medico chirurgo volontario nei teatri di guerra.

Prevista la partecipazione dei gruppi Agende Rosse di: Brescello (RE) Carlo Alberto dalla Chiesa e Mantova Emanuela Loi

6 APRILE – sabato – ore 16,30 presso il Museo del Fumetto

È stata… Trattativa Stato-mafia

Presentazione dei fumetti FALCONE + BORSELLINO + NATHAN NEVER

Partecipa il fumettista Emanuele Boccanfuso per il fumetto Nathan Never Moderano: Savino Percoco ( Agende Rosse di Bari Gruppo Giuseppe Di Matteo) e Pino Cassata (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano)

Ospite: Brizio Montinaro (fratello di Agostino Montinario della scorta di Giovanni Falcone)

In chiusura presentazione del breve filmato L’Agenda Rossa a cura dell’autore Angelo Garavaglia A seguire dopo l’aperitivo la proiezione del documentario A Very Sicilian Justice con gli autori Toby Follett e Paul Sapin.

13 APRILE – sabato – ore 16,30 presso il Museo del Fumetto

La verità vive!

Presentazione del fumetto LA FAVOLA DI PALERMO

Partecipa il fumettista Silvestro Nicolaci

Moderano: Pino Carbone (Agende Rosse di Genova Gruppo Falcone e Borsellino) e Pino Cassata (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano)

Ospiti: Piera Aiello e Salvatore Borsellino

Ospite il gruppo Agende Rosse di Genova Falcone Giovanni e Paolo Borsellino con Agnese (autrice di un testo dedicato a Rita Atria) e la sua classe accompagnata da alcuni docenti.

16 APRILE – martedì – ore 18,30 presso il Museo del Fumetto

Se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto…

Presentazione del fumetto inedito PADRE PINO PUGLISI.

Modera: Giovanna Cattaneo e Pino Cassata (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano) Partecipano: Anna Zucchi, Adil Jabari ed il fumettista Roberto Dapiaggi

Ospiti: Don Claudio Burgio e la testimonianza del Sig. Barbaccia che ha conosciuto Don Puglisi.

3 MAGGIO – venerdì – ore 18,30 presso il Museo del Fumetto

E se adesso tocca a te

Presentazione del libro UN MORTO OGNI TANTO con Paolo Borrometi

Modera: Paolo De Chiara (giornalista, scrittore, sceneggiatore)

Ospiti: Salvatore Borsellino (Leader del Movimento Agende Rosse), Cesare Giuzzi (giornalista).

Ospite: Alessandra Antonelli (Agende Rosse di Ancona e Provincia Gruppo C.A. Dalla Chiesa e Emanuela Setti Carraro)

4 MAGGIO – sabato – ore 16,30 presso il Museo del Fumetto

Il coraggio di dire No

Presentazione del fumetto LEA GAROFALO

Partecipa la fumettista Chiara Abastanotti

Modera: Michela Diani (Ass. P. Impastato e A. Castelli, Milano)

Ospiti : Marisa Garofalo (sorella di Lea) e Paolo De Chiara, giornalista e autore del libro “Lea, il coraggio di dire di No”

A seguire lancio del progetto #rompiamoilsilenzio

Presentazione della bozza del fumetto inedito su Attilio Manca ed appuntamento per la rassegna del 2020.

Partecipano i fumettisti ideatori e la sceneggiatrice Francesca La Mantia – Giuseppe Calzolari (Scuola del Fumetto di Milano) e Roberto Mazzoni di WOW Spazio Fumetto

In collegamento telefonico e/o contributo video di Gianluca Manca (fratello di Attilio, giovane chirurgo che dopo avere scoperto che il suo paziente era il capo mafia Bernardo Provenzano è stato suicidato)

Modera: Pino Cassata (Ass. Peppino Impastato e Adriana Castelli, Milano)

Ospiti : Lorenzo Baldo autore del libro “Suicidate Attilio Manca” e vice direttore di Antimafiaduemila;

Luciano Armeli Iapichino autore del libro “Le Vene violate”

Stefano Mormile (fratello di Umberto Mormile educatore presso le carceri di Parma e di Opera (MI) ucciso perché di ostacolo ad un grande disegno criminale)

Prevista una performance di danza sull’Agenda Rossa a cura di Angie Dance di Paderno Dugnano.

5 MAGGIO – domenica – ore 20,00 presso il Museo del Fumetto chiusura della mostra e dell’evento 2019

Tutti gli appuntamenti prevedono in chiusura l’offerta di un aperitivo.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi