Palermo: l’8 aprile le elezioni della consulta regionale

Il prossimo 8 aprile si terrà l’elezione per il consiglio e la presidenza della consulta regionale siciliana. A votare saranno tutti i presidenti delle consulte comunali delle 9 province siciliane, sulla base di uno statuto unico regionale concordato lo scorso lunedì all’Ars.

I seggi sono tre per la provincia di Palermo e tre per la provincia di Catania, in quanto entrambe superano il milione di abitanti, 2 per ogni provincia sotto il milione di abitanti. In totale saranno 20 i componenti del consiglio regionale con regole simili alle elezioni per i deputati regionali, gli eletti al consiglio regionale dovranno votare il presidente, il vicepresidente oltre al moderatore e un segretario, il presidente eletto dovrà nominare sei assessori giovanili con deleghe.

A ideare questo nuovo organo (novità per tutto il sud Italia) è il messinese Alessandro Magistro, 27 anni, attuale presidente della consulta dei Nebrodi, esperto in politiche giovanili e regolamenti in particolare per le nuove forme di democrazia avanzata, lo stesso Magistro pare sia ben voluto e sostenuto dalla maggioranza delle province siciliane che lo reclamano per candidarsi a presidente dei giovani siciliani e quindi alla guida della consulta, ma ad oggi non c’è alcuna ufficialità.

Le candidature dovranno essere presentate entro le ore 23 del 20 marzo. 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi