Tortorici (Me): è morto l’arciprete Giuseppe Calabrese

Dopo una lunga e dolorosa malattia è morto all’età di ottanta anni in Lombardia don Giuseppe Calabrese, storico arciprete di Tortorici, centro nebroideo in provincia di Messina. Questo pomeriggio è giunta la triste notizia nel centro nebroideo da dove il sacerdote era partito qualche anno fa per trascorrere gli ultimi anni della sua vita con la sorella e i suoi familiari.

Per quasi mezzo secolo don Giuseppe Calabrese, da tutti chiamato “l’arciprete”, è stato alla guida della parrocchia di Santa Maria Assunta a Tortorici. Ha battezzato, cresimato, confessato, sposato e dato l’estrema unzione a migliaia di oricensi che lo ricordano con affetto. Era un uomo corretto e responsabile. Il suo essere burbero nascondeva un grande cuore e un affetto per tutte le persone che incrociavano il suo cammino. Per anni, oltre ad essere stato sacerdote, è stato anche docente alle scuole medie Nello Lombardo di Tortorici.

Don Giuseppe Calabrese era un uomo di grande cultura, amante dell’arte e della musica. Con la sua voce tenorile non mancava mai di dispensare consigli, insegnamenti cattolici e anche qualche tirata di orecchie a chi secondo lui se la meritava.

I funerali di don Giuseppe Calabrese saranno celebrati sabato 2 febbraio ella 09.30 dal vescovo di Patti, monsignor Giuseppe Giombanco. La salma dell’arciprete emerito di Tortorici resterà a Besozzo e sarà tumulata nel locale cimitero, per volontà dei familiari.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi