Catania: studenti del Cavour ai Benedettini per un incontro sulla legalità

Gli studenti dell’istituto comprensivo Cavour di Catania, insieme ai compagni dell’istituto San Giovanni Bosco, sono stati partecipi di un progetto che ha coinvolto le classi primarie e secondarie degli istituti catanesi sulla legalità.

Gli studenti hanno incontrato al coro di notte dei Benedettini di Catania, il dirigente del compartimento della polizia postale, Marcello La Bella; il consigliere dell’Anac, Ida NIcotra e il procuratore distrettuale aggiunto della repubblica, Marisa Scavo. Presente anche il magnifico rettore dell’università di Catania, Francesco Basile.

Dopo i saluti del rettore che ha ribadito come per i giovani sia importante volgere il loro lavoro nei giusti termini per sviluppare quelle capacità indispensabili a trovare la propria collocazione nella società.

Ad aprire l’incontro è stata la dirigente dell’istituto Cavour, Maria Grazia Leonardi che ha salutato la preside della San Giovanni Bosco e i suoi alunni ribadendo che “oggi raccogliamo i frutti di un percorso iniziato oltre un anno fa. Un progetto rappresentato dall’albero della legalità. Un simbolo che può avere anche dei rami secchi che vanno assolutamente tagliati.

Il nostro compito – ha proseguito la dirigente scolastica – è quello di essere custodi di questa pianta per farla crescere rigogliosa”.

Nel corso della mattinata gli studenti con ospiti, relatori ed esperti ,hanno toccato diversi argomenti sulla legalità. Tanti gli aspetti considerati: la legalità economica, quotidiana, lo sport.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi