Catania: confisca da 2 milioni di euro ai fratelli Marino

Beni per un valore complessivo di 2 milioni di euro sono stati confiscati dagli agenti della Dia di Catania in esecuzione di due decreti emessi dal tribunale nei confronti dei fratelli Franco e Salvatore Marino, imprenditori.

Il provvedimento ha interessato aziende, fabbricati, terreni, automezzi e disponibilità finanziarie.

I due fratelli erano stati arrestati nel 2014 nell’operazione Prato verde insieme ad altre 26 persone accusate, a vario titolo, di essere tra vertici e fiancheggiatori del clan dei Carateddi, capeggiato dal boss Orazio Privitera, attualmente detenuto in regime di 41 bis. L’inchiesta è stata coordinata dalla Dda di Catania.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi