Messina: si presenta “Per un figlio”

“Un film che segna una data importante nella storia del cinema italiano”, secondo il giudizio di Goffredo Fofi. Si tratta del film Per un Figlio, scritto e diretto dall’italo-srilankese Suranga D. Katugampala e prodotto da Antonio Augugliaro, già regista dell’apprezzato Io sto con la sposa. In primo piano il tema del confronto fra culture, raccontando il difficile dialogo tra una donna srilankese che lavora in Italia e il figlio adolescente, espressione di una nuova generazione.

Siracusa: “Women”, collettiva d’arte tutta al femminile

Si intitola “Women” la collettiva d’arte che si inaugurerà sabato 8 aprile alle ore 18.00 nella Galleria Quadrifoglio (Via dei Santi Coronati, 13 – Ortigia).

Palermo: un questionario per capire come i giovani percepiscono la legalità

Nell’arco di un anno saranno distribuiti agli studenti delle scuole di Palermo 2 mila questionari per indagare la percezione che hanno su ciò che è legale e su ciò che non lo è: dal posteggio abusivo al rispetto della fila al supermercato o in un ufficio pubblico, passando per tutte le piccole azioni quotidiane.

Palermo: ritorna in carcere l’architetto Scardina, imponeva il pizzo

A dicembre del 2015 era stato arrestato nell’operazione Panta Rei per estorsioni. Ora è tornato in carcere l’architetto Salvatore Scardina dopo la decisione dei giudici della Cassazione.

Caltanissetta: a scuola con la guardia di finanza

L’istituto comprensivo statale Nino di Maria ,sedi di Delia e Sommatino, ha ospitato oggi la quinta edizione del progetto “Educazione alla legalità economica”.

Il maresciallo aiutante Vincenzo Puma e il maresciallo capo Angelica Zarba, hanno incontrato gli alunni e i docenti per parlare di cultura della legalità economica che ha suscitato grande attenzione ed interesse, con particolare riguardo al fenomeno dell’evasione fiscale, della contraffazione e del consumo di droga.

È un’iniziativa che trae origine da un protocollo d’intesa tra il comando generale della finanza e il ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “cittadinanza e costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria.

L’intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Di concerto con il dicastero è stato sviluppato il progetto “educazione alla legalità economica” che, anche per l’anno scolastico 2016/2017, prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri presso le scuole orientati a creare e diffondere il concetto di sicurezza economica e finanziaria, affermare il messaggio della convenienza della legalità economico-finanziaria, stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dalla finanza quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

All’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica.

Maria Chiara Ferraù

Fiumefreddo  (Ct): bimba di 11 anni telefona alla mamma per far sparire la droga, arrestati i genitori

Mamma butta tutto ci sono i carabinieri con papà”. È stata questa la frase detta da una bambina di 11 anni nel corso di una telefonata alla madre, per avvisarla di buttare la droga che avevano in casa perché il padre, 42 anni, stava arrivando insieme ai carabinieri.

Messina: marito violento in manette

Dopo 22 anni di matrimonio una donna ha deciso di denunciare le continue angherie subite dal marito per tutti questi anni. La sua vita era diventata un inferno. Ieri gli agenti della polizia di stato di Messina hanno arrestato l’uomo.

Taormina (Me): 5 scippi ed una anziana ferita gravemente, arrestata intera banda

Dal mese di settembre 2016 una banda aveva creato il panico fra i turisti a Taormina, mettendo a segno cinque scippi e ferendo gravemente una turista. Oggi i carabinieri della compagnia messinese di Taormina hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ai danni di Andrea Cirino Greco di Fiumefreddo di Sicilia. Dovrà rispondere di furto con strappo in concorso con tre soggetti minori già perseguiti a norma di legge per i medesimi fatti e lesioni gravissime.

Taormina (Me): controllo del territorio straordinario in vista del G7

Aumentano i controlli e i servizi di sicurezza da parte della polizia di Stato in previsione del vertice G7 che si terrà a Taormina, nel messinese, il 26 e 27 maggio prossimi.

Catania: sequestrati 27 Kg di hashish, un arresto

Un ragusano residente a Vizzini, nel catanese, è stato arrestato dagli agenti della guardia di finanza di Catania per detenzione di droga ai fini dello spaccio. L’uomo era destinatario di un carico di 27 kg di hashish.

Ecodisicilia.com - testata telematica - Registrazione al Tribunale di Catania numero 19/2009 in data 26/05/2009

Note Legali: questo sito web è di proprietà di Maria Chiara Ferraù a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email chiara.ferrau@libero.it -
dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.