Patti (Me): oggi pomeriggio l’ordinazione del nuovo vescovo Giombanco

Monsignor Guglielmo Giombanco questo pomeriggio alle 16.40 nel santuario dedicato alla Madonna nera al Tindari, a Patti (Me), sarà ordinato vescovo per l’imposizione delle mani di Salvatore Gristina, presidente della conferenza episcopale siciliana e arcivescovo metropolita di Catania.

Previsto il saluto del sindaco di Patti, Mauro Aquino che parlerà a nome dei 42 sindaci dei comuni della diocesi. Alle 17.00 avrà poi inizio la solenne concelebrazione eucaristica. Giombanco prende il posto di Ignazio Zambito.

Insieme al presidente della CESi i vescovi coordinanti saranno Ignazio Zambito, amministratore apostolico di Patti e Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, diocesi di provenienza di Giombanco. Concelebreranno il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo emerito di Palermo; il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, tutti i vescovi di Sicilia e i presbiteri delle diocesi di Acireale, Patti, nonché sacerdoti legati da un vincolo di amicizia al nuovo vescovo di Patti. Presbiteri assistenti del vescovo ordinando saranno Giovanni Orlando, delegato ad omnia della diocesi di Patti e don Alessandro di Stefano, prevosto parroco della parrocchia San Filippo d’Agira ad Aci San Filippo.

Numerosi anche i fedeli della diocesi di Acireale che parteciperanno questo pomeriggio all’ordinazione episcopale di Giombanco. Presenti alla cerimonia anche i genitori, il fratello, la sorella e gli altri familiari di Giombanco, 50enne, ordinato presbitero da Giuseppe Malandrino il 7 settembre del 1991 nella chiesta madre di Piedimonte Etneo nel catanese.

Alunno del seminario vescovile, minore e maggiore, di Acireale dal 1980 al 1986 e successivamente del pontificio seminario romano maggiore dal 1986 al 1991. Ha frequentato a Roma la pontificia università Lateranense dove ha conseguito i gradi accademici di Baccellierato in Teologia, Licenza e Dottorato in Utroque Iure. Ha conseguito anche il diploma di prassi amministrativa canonica presso la Congregazione per il culto e i sacramenti.

Con la Sacra ordinazione avverrà anche la presa di possesso della diocesi di Patti, a cui Giombanco è stato inviato dal Santo Papa Francesco, con nomina dell’1 febbraio 2017. Giombanco succede a Ignazio Zambito che, dopo aver retto la Diocesi di Patti per quasi 28 anni, ha rimesso il mandato nelle mani del Papa, per raggiunti limiti di età, così come imposto dal codice di diritto canonico.

Alla cerimonia di questo pomeriggio prenderanno parte anche il presidente della regione, Rosario Crocetta; i parlamentari della diocesi di Patti, i sindaci dei 42 comuni, i prefetti di Messina e Catania, nonché le autorità politiche e militari della diocesi. A prestare il servizio liturgico saranno gli alunni dei seminari di Patti e Acireale, mentre diversi cori riuniti della diocesi animeranno con i canti la liturgia.

Maria Chiara Ferraù


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecodisicilia.com - testata telematica - Registrazione al Tribunale di Catania numero 19/2009 in data 26/05/2009

Note Legali: questo sito web è di proprietà di Maria Chiara Ferraù a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email chiara.ferrau@libero.it -
dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.