Castelvetrano (Tp): strangola la moglie e si suicida

Marito e moglie sono morti a Castelvetrano, nel trapanese. Lui ha ucciso lei e poi si sarebbe suicidato. È questa l’ipotesi più accreditata dagli investigatori che si stanno occupando del caso.

Lei, Rosalia Lagumina, casalinga, 48 anni e lui, Luigi Damiani, idraulico, 60 anni, sono stati trovati morti nella loro casa in via Alcide De Gasperi.

La scoperta è stata fatta dopo che i vigili del fuoco, su richiesta dei carabinieri, sono intervenuti per aprire la porta della casa. I due, genitori di due figli maggiorenni erano in fase di separazione. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri.

La donna sarebbe stata strangolata dal marito che poi per uccidersi avrebbe utilizzato un coltello.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi