Catania: furto aggravato, un arresto

Il pregiudicato etiope Adu Gudina, 20 anni, è stato arrestato a Catania dagli agenti della polizia di Stato per furto aggravato. Lo scorso 9 marzo, intorno alle 11.30, agenti della sezione volanti hanno arrestato Gudina per furto aggravato.

La vittima aveva denunciato il furto subito nella propria struttura ricettiva contenente le riprese video memorizzate nell’archivio del sistema di videosorveglianza installato al suo interno.

L’etiope è stato immortalato dalle telecamera e riconosciuto dagli agenti della sezione volanti della questura di Catania che, poco dopo, lo hanno individuato in via Buda.

L’uomo, bloccato, nel corso del controllo ha mostrato evidenti segni di insofferenza e nervosismo. A suo carico è stata effettuata una perquisizione personale nel corso della quale nelle tasche dei pantaloni e del giubbotto hanno trovato due involucri, uno nero e uno verde, contenenti 25 grammi di marijuana in totale.

Agenti della sezione volanti nel frattempo hanno contattato la vittima di un altro furto in abitazione. Gudina, dopo le formalità di rito, è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per detenzione di droga ai fini dello spaccio. Per il pregiudicato si sono aperti i cancelli del carcere di Catania piazza Lanza dove resterà a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi