Caltanissetta: teatro, musica e danza nella SiciliAntica

Teatro, musica e danza nella Sicilia antica. Sarà questo il tema di un convegno di SiciliAntica che si terrà a Caltanissetta. l’obiettivo è di portare non solo Caltanissetta ,ma tutta la Sicilia alla ribalta nazionale Il convegno di Caltanissetta si svolge a partire dal 2004 e vede la presenza ogni anno di numerosi studiosi di chiara fama. Fra loro anche Sebastiano Tusa, l’assessore archeologo morto qualche giorno fa in un incidente aereo.

Nel corso del convegno nisseno si è sempre parlato di temi riguardanti l’archeologia e la storia della Sicilia antica. Il tema di quest’anno è “Teatro, musica e danza nella Sicilia Antica”. Appuntamento sabato 16 marzo nella sala degli oratori di palazzo MOncada a Caltanissetta.

Numerosi specialisti si riuniranno per discutere di un argomento senza dubbio affascinante, affrontare il complesso mondo delle espressioni artistiche più significative delle popolazioni che abitarono la Sicilia dalla fondazione delle prime colonie greche alletà romana imperiale e analizzare riti, pratiche e componenti culturali e ideologiche profondamente legate a queste praticeh artistiche raffinate.

Un viaggio che consentirà  agli studiosi di addentrarsi nei diversi aspetti di un fenomeno che si va sempre più definendo come multiforme e complesso, nella dialettica delle relazioni tra la Grecia continentale e ambienti coloniali, tra spiritualità ellenica e indigena, tra realtà scenica e idealizzazione simbolica, ma di seguire anche l’articolata partecipazione delle colonie siceliote a quel processo che portò tali espressioni artistiche dall’ambito delle poleis di età classica  a quello ecumenico di età ellenistica  e romana, in rapporto al quale esse divennero primaria manifestazione e strumento di coesione etnico-culturale.

Due le sedute del convegno. Di mattina, a partire dalle 09.00. Dopo i saluti dele autorità e il convegno moderato da Simona Modeo, presidente regionale di SiciliAntica, seguiranno gli interventi di: Calogero Micciché, Giovanni Distefano, Cristina Antigoni, Emilio Galvagno, Elena Santagati, Liliana Ingraffia, Maria Teresa Rondinella, Salvatore di Stefano, Carmela Raccuja, Sebastiano Barresi, Lorenzo Braccesi, Carmela Bonanno, Leonardo Fuduli, Francesco Muscolino; nella seconda, con inizio alle 15,30, relazioneranno Girolamo Sofia,  Maria Teresa Magro, Mario La Rosa, Rosario Patanè, Francesco Galassi, Michael Habicht,  Elena Varotto. Seguirà il dibattito.

A margine del convegno, alle 16,30, un momento dedicato alla danza a cura dello studio di danza della maestra Mariella Rizza e, a conclusione dell’evento, la cerimonia di premiazione del concorso giornalistico “Storie di Sicilia: racconti, inchieste, reportage”, i cui vincitori saranno proclamati da una giuria qualificata composta dai giornalisti Isabella Di Bartolo (La Repubblica), Enrico De Cristoforo (La Sicilia), Daniele Lo Porto (SiciliaNetwork) e dallo scrittore Domenico Seminerio.

In occasione del Convegno saranno disponibili gli Atti del XIV Convegno “Cenabis bene. L’alimentazione nella Sicilia antica”, edito dalla Lussografica.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi