Paternò (Ct): pretendeva di essere curato al pronto soccorso, in tasca un coltello a serramanico

Pretendeva di essere curato prima degli altri dai medici del pronto soccorso di Paternò, nel catanese. Un pregiudicato di 53 anni del posto è stato denunciato per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza nonché porto ingiustificato di arma bianca.

L’uomo, la scorsa notte, in stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcool, si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale dove ha iniziato a minacciare verbalmente il personale sanitario, reo di non ammetterlo immediatamente alla visita medica.

I medici, non riuscendo a calmare il soggetto hanno chiesto aiuto al 112 che ha immediatamente consentito l’intervento di una pattuglia del nucleo radiomobile che è riuscita a bloccare il sorvegliato.  L’uomo è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama lunga circa 7 centimetri, sottoposto a sequestro.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi