Trapani: una giornata in carcere con Nino ‘u Ballerino

Per una giornata i detenuti del carcere San Giuliano di Trapani saranno in compagnia di Nino ‘u Ballerino, celebre street food chef palermitano.

Nel corso della giornata mostrerà la modalità di preparazione del “pane ca’ meusa (milza), panelle e crocchè. Non è la prima volta che Nino si reca in un carcere. Da sempre vicino ai detenuti è un convinto sostenitore della necessità di dare una seconda possibilità anche a chi ha commesso degli errori.

La visita del meusaro si articolerà in due momenti: una lezione ai ristretti che seguono il corso di formazione alberghiera e, a seguire, un cooking show che vedrà Nino illustrare la propria esperienza professionale.

“Anche chi sconta il proprio debito con la giustizia – afferma – ha diritto a coltivare la speranza di un futuro diverso: in tal senso, io credo che un mestiere fondato sulla manualità e sulla passione come quello che io svolgo, possa essere un incentivo a guardare avanti, nella consapevolezza degli errori commessi”.

“Ringrazio – afferma – il direttore Renato Persico e il comandante Giuseppe Romano per la loro disponibilità e sensibilità”.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi