Palermo: si presenta “l’ancella” di Lisa Caputo

Sarà presentato giovedì 14 marzo alle 18.00 a Palermo da Prospero, il romanzo breve “L’ancella” di Lisa Caputo, vincitore della sezione narrativa del primo premio letterario Bent Parodi (2016).

A dialogare con l’autrice sarà Serena Marcenò dell’università degli studi di Palermo. “L’ancella” è una lunga ricerca introspettiva, una riflessione sul senso della vita e della morte, una lettura della multiformità della “realtà” attraverso uno sguardo specifico e periferico: quello di una servitrice di Penelope presso la Corte del re Ulisse. Il racconto, in prima persona, si concentra in poche ore, dense tuttavia di ricordi che dilatano il tempo della narrazione e la stemperano in una visione più ampia, in cui l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo si trovano a coincidere. La protagonista è una donna senza nome e della cui apparenza fisica conosciamo pochissimi dettagli.

Attraverso il suo racconto, tuttavia, un racconto in cui le vite del mare e dei fiori hanno la stessa importanza di quelle di re ed ancelle, scopriamo qualcosa della sua “anima”, quel soffio immortale e divino che, nel giorno in cui la donna narra, lascerà il corpo mortale dell’ancella per riprendere il suo viaggio infinito.

Cos’è Prospero? È la prima enoteca letteraria di Palermo. Un luogo aperto a tutti, tutti i giorni, in cui consultare e acquistare libri di case editrici indipendenti per tutte le età, navigare wi-fi, assistere a concerti, performance teatrali, laboratori per bambini, reading e presentazioni editoriali. Un open space in cui libri, musica e vino convivono e si stimolano a vicenda.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi