Sri Lanka, piccolo universo variegato

Lo Sri Lanka è un piccolo universo variegato che emerge orgoglioso dalle acque dell’Oceano Indiano, nella parte centro meridionale del continente asiatico.

Con una concentrazione di cose belle difficilmente eguagliabile in uno spazio così ristretto, è un’Isola che coinvolge per l’armonia e la grazia profuse, una terra dove la natura domina incontrastata e ovunque affiorano le testimonianze di una storia antichissima, incredibilmente preservate al degrado cui obbliga lo scorrere del tempo.

Il turismo: settore strategico dell’economia srilankese

Nuova frontiera del turismo internazionale, finalmente liberata dai conflitti e dalla violenza e ormai interamente accessibile, dopo anni sfortunati e tormentati lo Sri Lanka è diventato di recente uno dei ‘naufragi’ più sognati dai viaggiatori occidentali, ingolositi dal clima sempre estivo e dai prezzi abbordabili e rassicurati dalla qualità della ricettività e da un popolo eternamente sorridente.

Con un numero di visitatori in crescita costante e quasi quadruplicato negli ultimi 10 anni e 30.000 turisti italiani sbarcati nel Paese solo nell’ultimo anno, secondo dati ufficiali diffusi dallo Sri Lanka Tourism Development Authority lo Sri Lanka si classifica al primo gradino nella lista delle migliori destinazioni da visitare nel 2019.

Pronti, partenza, via: alla scoperta dello Sri Lanka!

Dalla visita dei resti di culture risalenti a duemila anni fa nella zona del Triangolo Culturale alle emozionanti escursioni nei parchi nazionali popolati di leopardi, elefanti e uccelli di varia specie, dalle piantagioni esotiche dai colori accecanti alle spettacolari spiagge tropicali delle coste orientale e meridionale del Paese che, sebbene meno acclamate di quelle maldiviane, si presentano ugualmente belle, selvagge e fotogeniche: sono innumerevoli i possibili itinerari da percorrere durante le vacanze in Sri Lanka.

Sede di ben otto siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, lo Sri Lanka è un Paese destinato a sedurre ad ogni passo e a restare nel cuore dei turisti curiosi e appassionati per i quali il viaggio è una scoperta e ogni diversità una ricchezza.

  • LA COSTA SETTENTRIONALE

Quartier generale della comunità Tamil, la penisola di Jaffna si estende nella parte settentrionale del Paese, caratterizzata da spiagge favolose e selvagge dove si possono avvistare uccelli marini di diverse specie e avvicinarsi ai cavalli che scorazzano in piena libertà. Se le spiagge più note sono quelle di Manalkudu e Casuarina Beach, sono le piccole isole tranquille e defilate intorno alla penisola a offrire i paesaggi più incantevoli.

Nei lunghi anni della guerra civile la strada che da Vavunya portava a Jaffna fu spesso terreno di scontro tra l’esercito regolare e le Tigri Tamil e questa penisola rimase per tanto tempo interdetta ai turisti. Dal 2009 sono cominciati i lavori che hanno portato alla sua apertura e oggi la strada per Jaffna è finalmente percorribile e la penisola praticabile per tutti, anche grazie alla nuova linea ferroviaria per Colombo inaugurata nel 2014.

Una zona del Paese che ha aperto da poco le porte al turismo, dove lo sfruttamento del territorio è ancora in una fase iniziale e che è per questo motivo autentica e in parte inesplorata. Fra i luoghi più spettacolari, da segnalare Point Pedro, all’estremo Nord Est, un luogo che pare perduto e lontanissimo pur essendo facilmente raggiungibile dalla città di Jaffna. Qui è d’obbligo una sosta rigenerante a Munai Beach, probabilmente la spiaggia più bella di tutta la penisola.

  • LA ZONA CENTRALE

Dominata da una natura che sembra regnare incontrastata, oltre che per i suoi splendidi parchi naturali, la porzione centrale dello Sri Lanka è conosciuta soprattutto per i suoi magnifici siti archeologici.

Stupisce Dambulla con il suo celeberrimo Tempio D’oro, al cui interno sono conservate statue e pitture raffiguranti la vita del Buddha distribuite in cinque grotte. Incanta l’antica capitale Kandy, graziosa cittadina posizionata su una zona collinare e considerata città sacra per la reliquia del Sacro Dente di Buddha custodite all’interno del Palazzo Reale.

Ipnotizza Sigiriya, la fortezza di pietra dichiarata patrimonio UNESCO, da scalare fino in cima attraverso la scala di ferro che fiancheggia il monolite: dall’alto si aprirà allo sguardo una vista mozzafiato sulla giungla circostante.

  • IL SUD DEL PAESE

Celebre per le sue città storiche, per le rigogliose piantagioni di tè e le bellezze naturali diffuse un po’ ovunque, lo Sri Lanka è meno elogiato per le sue coste. Molti sono infatti i turisti che combinano il viaggio culturale in Sri Lanka a qualche giorno di mare nelle vicine Isole Maldive, trascurando spiagge singalesi meritevoli di attenzione.

Se le coste meridionali sono le più note e turistiche dell’isola, hanno comunque il pregio di non essere ancora prese d’assalto dalla massa: le spiagge e le strutture ricettive non sono mai affollate, la zona mantiene un suo carattere e una sua originalità ed è climaticamente consigliata durante l’alta stagione (da dicembre a marzo).

Se Tangalle è un paesino silenzioso che offre un mare meraviglioso e una spiaggia tranquilla e piacevolissima, Mirissa ha una spiaggia molto grande e attrezzata. Molto celebrata tra i surfisti, la questa località è ricercata anche per i suoi ristoranti sulla spiaggia che offrono la possibilità di mangiare ottimo pesce fresco a prezzi decisamente contenuti.

Paese colmo di meraviglie, lo Sri Lanka si presta a diversi itinerari a seconda delle priorità e delle preferenze di ciascun viaggiatore. Esigenze di cui un’agenzia turistica capace e scrupolosa saprà senz’altro tenere conto al momento di tracciare il vostro percorso di viaggio ideale.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi