Santa Teresa di Riva (Me): giovane madre romena getta la figlia contro i carabinieri

Colpita da un raptus di violenza ha gettato la figlia presa dal passeggino contro i carabinieri. Adesso una giovane madre romena dovrà rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I fatti si sono verificati a Santa Teresa di Riva, nel messinese.

La donna, probabilmente sotto l’effetto di alcool, stava tenendo un atteggiamento poco consono nei confronti della figlia che era stato segnalato ai carabinieri accorsi sul posto.

La donna, alla vista dei carabinieri, è andata in escandescenza, inveendo contro i passanti e gli stessi militari dell’Arma. L’intervento del 118 ha permesso di allontanare la bambina di 13 mesi dalla madre, anche grazie al prezioso contributo di un’agente della polizia municipale per poi ricoverarla al pronto soccorso pediatrico del policlinico di Messina.

La donna, nelle fasi concitate, si è scagliata violentemente contro un carabiniere spintonandolo e procurandogli lesioni prima di essere bloccata ed essere accompagnata negli uffici della stazione dei carabinieri. Qui, dopo gli accertamenti di rito, la donna è stata arrestata per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La bambina, nel frattempo, è stata affidata ai servizi sociali del comune di Santa Teresa di Riva.

Dopo le formalità di rito la donna è stata tradotta nelle camere di sicurezza della stazione carabinieri di Giardini Naxos e giudicata con rito direttissimo per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi