Catania: picchiava la moglie, mauriziano arrestato

Un cinquantenne mauriziano picchiava la moglie. Con l’accusa di maltrattamenti in famiglia l’uomo è stato arrestato dagli agenti del commissariato borgo Ognina.

L’uomo ha inflitto continue violenze fisiche nei confronti della moglie, colpendola con spinte tali da atterrarla, strattone manti, schiaffi, pugni, calci. Non esitava di stringerle le mani al collo, gettandole contro oggetti di vario tipo. Tutte avveniva alla presenza della figlia minore e durante lo stato di gravidanza della donna.

Tra le varie violenze, alcune sono state particolarmente crudeli. Un giorno, l’uomo ha afferrato la donna per un braccio trascinandola per casa per infliggerle una punizione. La donna aveva dimenticato di comprare una bottiglie di liquore che lui beveva spesso.

La figlia minore, quando il padre ha preso la mamma dal collo, è intervenuta in sua difesa ed entrambe hanno patito forti stati d’ansia e paura a seguito delle minacce di morte che l’uomo ha proferito.

Le minacce di morte l’uomo ha continuato a farle anche in presenza degli agenti intervenuti a seguito di una delle tante lite subite dalle due donne.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi