Acireale (Ct): pregiudicati stavano tentando di razziare una vila, arrestati

Due pregiudicati sono stati arrestati ad Acireale, nel catanese, perché stavano tentando di razziare una villa fra le case colpite dal terremoto dello scorso 26 dicembre. Le manette sono scattate ai polsi di Salvatore Cardì, 23 anni e Michael Furnò, 23 anni. Dovranno entrambi rispondere di tentato furto aggravato in concorso.

Questa mattina in via Salemi della frazione di Pennisi nel comune di Acireale, a seguito di segnalazione di allarme anti intrusione proveniente da una villa al momento disabitata, un equipaggio del nucleo radiomobile, impegnato nel dispositivo di sicurezza attivato dal comando provinciale dei carabinieri, per prevenire atti di sciacallaggio all’interno delle abitazioni abbandonate dalla popolazione locale, sono intervenuti tempestivamente, sorprendendo i due criminali che erano riusciti ad introdursi nell’immobile previa effrazione di una finestra con arnesi atti allo scasso.

Gli arrestati, in attesa del processo con rito direttissimo,  sono stati condotti ai domiciliari come disposto dall’Autorità giudiziaria.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi