Mascalucia (Ct): uomo si barrica in casa con il figlio, arrestato dai carabinieri

Prima ha picchiato la moglie e poi le ha strappato il figlio dalle braccia e si è barricato in casa con il piccolo. È successo a Mascalucia, nel catanese, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 47 anni in flagranza di reato.

L’uomo dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La vittima ha chiesto aiuto ai carabinieri riferendo di aver patito poco prima l’aggressione da parte del marito, avvenuta sotto casa della madre di lei. L’uomo ha cercato di strangolare la donna, colpirla con una testata e morderla sul viso per strapparle dalle braccia il figlio di appena due anni con l’intento di non farglielo più vedere.

L’intervento immediato di una pattuglia nell’abitazione dell’uomo che si è rifiutato di aprire barricandosi in casa, ha consentito ai militari di scavalare il muro di cinta della proprietà irrompere nell’appartamento, porre in sicurezza il bambino e arrestare l’uomo.

La donna, trasportata al Policlinico, è stata medicata. Le sono state riscontrate fratture alle ossa nasali e cervicalgia post trauma con prognosi di trenta giorni. La stessa, nel denunciare il marito, ha raccontato ai militari di aver subito nei dieci anni di matrimonio ogni sorta di vessazione legata alla morbosa gelosia dell’uomo, mai placata anche dopo la nascita del figlio che l’avevano costretta qualche mese fa a lasciare la casa coniugale per andare a vivere con la madre, in attesa della separazione. Per l’uomo si sono aperti i cancelli del carcere di Catania piazza Lanza dove resterà a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi