Catania: Digos, servizi straordinari di controllo del territorio

Ieri mattina gli agenti della polizia di Stato di Catania hanno eseguito servizi straordinari di controllo del territorio. I controlli hanno riguardato gli avventori di internet point, phone center, luoghi di abituale aggregazione di extracomunitari, i terminal partenze ed arrivi di autobus da e per l’estero, i B&B, gli scali erroviari, l’aeroporto Fontanarossa ed un immobile dove si annidavano sacche di ilegalità diffusa.

Agenti della Digos in collaborazione con agenti del reparto mobile, hanno controllato l’immobile abbandonato di piazza Borsellino, noto come ex mulino Santa Lucia.

All’interno gli agenti hanno constatato la presenza di cinque persone che pernottavano in giacigli di fortuna in un contesto di generale degrado, di precarie condizioni igieniche, essendovi un’ingente quantità di rifiuti organici, di materiali pericolosi e di assenza di barriere nelle trombe destinate ad ascensore.

I cinque sono stati condotti al gabinetto regionale della polizia scientifica per essere sottoposti al foto segnalamento. Per due di loro, una donna di nazionalità polacca con la figlia di 5 anni, adottando tutte le cautele del caso tramite l’ufficio minori della divisione anticrimine, ci si è attivati per apprestare opera di prima assistenza. I minorenni sono stati allocati in una locale comunità d’accoglienza.

Gli altri tre soggetti, tutti di sesso maschile, magrebini, sono stati rilasciati. A seguito dell’intervento, per motivi di sicurezza, per scongiurare qualsivoglia grave rischio per l’incolumità delle persone, è stato interdetto con sigilli l’accesso all’edificio.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi