Trapani: un Natale Mediterraneo come non se ne vedeva da tempo

Un Natale così luminoso e ricco di eventi a Trapani non si vedeva da tanto tempo. Ieri sera chi ha avuto la fortuna di fare un giro nel centro storico si è trovato immerso in un‘atmosfera natalizia ricca di spettacoli. Acrobati e circensi in scena in stupendi angoli della città come Via delle Arti e Piazza Saturno, fino ai mercatini di piazza Mercato del pesce. Il tutto culminato poi con l’installazione di visual art realizzata sul prospetto di Palazzo D’Alì.

Il Palazzo del Comune è stato interamente illuminato con un video mapping che ha parlato di Mediterraneo,   di   migranti   e   del   ruolo   che   Trapani   ha   come   porto   e   ponte   culturale   del Mediterraneo. Un percorso fatto di immagini e suoni, un viaggio emozionale.

Il video si chiude con le immagini dei teatri Tunisini dove il Luglio Musicale Trapanese ha lavorato fianco a fianco con i maghrebini per l’opera “Aida”. Quindi, gli auguri della Città di Trapani e dell’Ente Luglio Musicale Trapanese da 70 anni insieme.

Natale Mediterraneo sta rispettando l’aspettativa principale, cioè il fatto che Trapani debba sentirsi una vera comunità. La gente che ha assiepato le strade per assistere agli eventi, la collaborazione tra le associazioni, il coinvolgimento di moltissime realtà cittadine e lo spirito di solidarietà, senza divisioni né individualismi, mi portano ad affermare che siamo soddisfatti di come si stia sviluppando il nostro calendario degli eventi natalizi. Per questo ringrazio in particolare l’assessore Rosalia d’Alí, oltre all’Ente Luglio Musicale Trapanese, l’Atm Spa, la City Green Light etutte le associazioni che hanno contribuito”, così afferma Giacomo Tranchida, sindaco di Trapani.

Ho incontrato tanti cittadini che ci hanno ringraziati per aver ricreato un clima di concordia e serenità che serviva. In realtà non abbiamo fatto nulla di speciale se non il nostro dovere di amministratori pubblici” così continua il primo cittadino. A chiudere la serata, l’attesissimo concerto degli Shakalab. Una band che porta avanti un progetto musicale ricco di contaminazioni sonore che esplorano tutte le sfumature del reggae. Il groove dei brani, i testi densi di significati positivi e cantati a squarciagola dagli oltre 2000 spettatori presenti, sono stati il finale perfetto.

Tanti i negozi che, spinti e coinvolti dall’atmosfera cittadina, hanno aderito alla “Notte dei regali”.Trapani per una notte ha fatto sua una consuetudine nord europea: l’apertura dei negozi fino alla mezzanotte della domenica precedente il Natale, con il proposito di offrire maggior tempo per scegliere i regali.

“Ritengo che gli eventi di ieri siano stati un vero e proprio successo. Natale Mediterraneo sta ripagando i sacrifici che l’amministrazione comunale ha messo in campo, in sinergia con enti, associazioni e semplici cittadini, affinché Trapani tornasse a respirare il clima natalizio che merita. Desidero ringraziare i numerosi artisti che si sono esibiti finora e che con il loro talento, ci hanno regalato serate uniche ed emozionanti. Ne approfitto per fare i migliori auguri alla città e ai ​cittadini, ricordando loro che Natale Mediterraneo non è ancora terminato e che fino al 6 gennaio ci saranno tanti altri magnifici eventi da seguire” così conclude l’Assessore Rosalia D’Alì, assessore al Turismo, Cultura, Centro storico del Comune di Trapani.

Il Natale Mediterraneo é organizzato dal Comune di Trapani con il contributo di commercianti, cittadini,   associazioni   e   operatori   culturali   e   la   collaborazione   dell’Ente   Luglio   Musicale Trapanese, l’ATM Spa e la City Green Light. Il programma è consultabile sulla pagina Facebook “Natale Mediterraneo”, sul sito internet del Comune di Trapani e del Luglio Musicale Trapanese.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi