Catania: pranzo di solidarietà degli studenti dell’alberghiero Karol Wojtyla

La tavola imbandita, un grande banchetto, un messaggio di speranza e l’aggregazione che solo questo periodo dell’anno sa creare. Eccoli gli ingredienti del “pranzo della solidarietà” organizzato dagli studenti dell’istituto alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania con la collaborazione della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”.

Si tratta di un appuntamento che vuole dare conforto a tante famiglie del nostro territorio e che oggi, purtroppo, vivono in contesti quotidiani molto difficili- dichiara il presidente della IV circoscrizione Erio Buceti– il pranzo della solidarietà diventa, quindi, l’occasione per agire tutti insieme come una famiglia. Una famiglia in cui i primi aiutano gli ultimi per smuovere le coscienze delle persone. Per queste ragioni- prosegue Buceti- desidero ringraziare la dirigente dell’istituto alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania Daniela di Piazza che con la tenacia e la determinazione che la contraddistinguono ha permesso di raggiungere questo importante traguardo.

Allo stesso modo è fondamentale fare i complimenti ai suoi studenti che hanno operato con enorme professionalità, competenza e preparazione per rendere questo pranzo un evento stellato”. Solidarietà, amicizia e fratellanza per dare conforto a molte famiglie e dimostrare che a Natale nessuno viene dimenticato.

Un concetto ribadito anche dai consiglieri della IV municipalità Giuseppe Giustolisi, Salvatore Scrofani, Giuseppe Ragusa, Mirko Giacone e Giovanni Curia presenti oggi. Il volontariato, dunque, è un segnale che si rinnova, sopratutto a Natale, e diventa indispensabile nei territori in cui è forte la necessità di una partecipazione attiva verso il proprio quartiere.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi