Catania: furto aggravato di “oro rosso”, 40enne in manette

Un uomo di 40 anni, Roberto Orazio Ciccia, di Catania, è stato arrestato dagli agenti della polizia di Stato per furto aggravato di oro rosso.

Nei giorni scorsi gli agenti della sezione polizia ferroviaria di Catania hanno effettuato un controllo nella stazione ferroviaria di Motta Sant’Anastasia a seguito della segnalazione di un guasto indicata ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana.

Questi, intervenuti per le riparazioni del caso, hanno notato una persona armeggiare lungo i binari intenta a caricare dei cavi in rame all’interno di un’auto che si è allontanata in fretta dal sito.

Gli operatori della Polfer hanno intercettato e bloccato il mezzo poco distante dal luogo del reato, rinvenendo nel bagagliaio i cavi di rame poco prima rubati alla sede ferroviaria. L’autore del reato è stato arrestato per furto aggravato, mentre i cavi i rame per un peso di circa 100 Kg, sono stati restituiti a RFI.

Per Ciccia il giudice, in virtù anche dei pregiudizi penali, ha disposto gli arresti domiciliari. Il veicolo utilizzato per commettere il furto, invece, è stato affidato in custodia giudiziale allo stesso Ciccia e posto sotto sequestro così come il seghetto utilizzato per tranciare i cavi.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi