Tortorici (Me): festa per l’arrivo della statua della Madonna di Nazareth

E’ stata accolta con gioia e applausi a Tortorici la statua della Madonna di Loreto che sta facendo visita a diversi paesi d’Italia. Questamattina, alle 09.30, il simulacro che ritrae la Madonna della visitazione, nell’atto di camminare, incinta, verso la cugina Elisabetta, è arrivato in piazza Duomo dove è stata accolta dalla comunità e dal sacerdote don Simone Campana.

“Tortorici – ha detto padre Simone prima dell’inizio della celebrazione eucaristica – merita continuamente la visita della Madonna perché questo è un popolo generoso, mariano e ha voglia di camminare accanto a Maria”. La messa, animata dai cori delle parrocchie di Santa Maria Assunta e di San Nicolò, è stata un momento per rendere omaggio alla Madonna e rinnovare la fede degli oricensi.

Insieme a padre Simone ha celebrato la messa don Giovanni Maria Leonardi, coordinatore MMNE, comitato nazionale Missione beata vergine Maria di Nazareth in Europa. La statua della Madonna giunta a TOrtorici è stata benedetta da papa Francesco I ed è una copia di quella che si trova attualmente a Nazareth (benedetta, quella, da papa Giovanni Paolo II). La statua, quando non si trova in pellegrinaggio, viene custodita  al santuario di Loreto.

Il simulacro di “Maria è un segno – ha sottolineato padre Giovanni Maria – lei porta in grembo Gesù e vuole presentarsi a noi come tabernacolo vivente. La veste di tre colori indica il mare, il cielo e la terra e Maria in cammino simboleggia il cammino di ogni cattolico accanto alla madre di Gesù”. La statua della Madonna della visitazione, posizionata ai piedi dell’altare, ad altezza uomo, senza piedistallo, resterà nella parrocchia di Santa Maria Assunta per una settimana, prima di partire alla volta di Termini Imerese.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi