Tortorici (Me): studenti devono aspettare lo scuolabus, oggi incontro con amministrazione e scuola

La campanella suona, la mattinata scolastica è terminata. Tutti con gli zaini in spalla, pronti per ritornare a casa. Peccato che all’uscita dalla scuola non sempre trovano lì ad attenderli lo scuolabus. A volte devono aspettare persino un’ora l’arrivo del pulmino comunale che li accompagni nelle rispettive case, nelle numerose borgate di Tortorici, centro nebroideo in provincia di Messina.

Un disservizio che numerose famiglie del territorio oricense stanno vivendo ormai da giorni. Tutto è iniziato con il cambio dell’orario scolastico. Prima tutti gli studenti di elementari e medie che fanno parte dell’istituto comprensivo 1 di Tortorici, uscivano dalle aule alle 14.00 e c’erano tutti gli autobus pronti ad accoglierli. Da qualche giorno, invece, adesso sia gli studenti delle elementari che delle medie finiscono il loro orario scolastico alle 13.10. Ma gli autobus comunali, a quanto pare, non riescono a garantire il sevizio per tutti. E’ vero che gli autobus ad aspettarli fuori dalla scuola ci sono, ma non tutti i bambini riescono a salirci e a raggiungere le proprie case. Così accade che in questi ultimi giorni gli studenti, zaini in spalla, abbiano dovuto aspettare gli scuolabus nel cortile della scuola. E per fortuna ancora il tempo è stato abbastanza clemente.

Questa mattina per provare a risolvere il problema i rappresentanti dei genitori hanno partecipato ad una riunione con il dirigente scolastico e il sindaco del centro nebroideo. Al termine della riunione è stato stabilito che il dirigente scolastico, dopo aver ovviamente fatto tutto l’iter burocratico, cambierà l’orario per entrambe le scuole: i bambini delle elementari entreranno alle 08.00 e usciranno alle 13.00, mentre quelli delle scuole medie entreranno alle 08.30 per uscire alle 13.30. In questo modo non ci dovrebbero essere più attese per poter salire sullo scuolabus. Per quanto riguarda invece i rientri scolastici, nessun problema. Anche in questo caso il comune ha garantito il trasporto gratuito degli alunni. “Stamattina – spiega l’assessore Dario Paterniti Martello – c’è stato un incontro risolutivo grazie soprattutto al cambio di orario che sarà predisposto dal dirigente scolastico. C’è stata un po’ di strumentalizzazione per un disservizio che ha creato qualche disagio alle famiglie – prosegue l’assessore – ma dalla casa comunale assicuriamo che è tutto a posto e il problema che si è creato non è stato legato a malfunzionamento di mezzi o altro, ma ad un problema di orario scolastico”. Appena il consiglio di istituto farà la delibera del cambio di orario, nessuno dovrà più aspettare nel cortile della scuola, se non al massimo dieci minuti.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi