Trapani: l’organista Gabriele Pezone in concerto

Arriva a Trapani la prima rassegna organistica Francesco La Grassa. Appuntamento venerdì 26 ottobre alle 21.00 con il concerto dell’organista Gabriele Pezone che ha inciso “il regno di Napoli tra tradizione e rinnovamento” uscito in allegato alla prestigiosa rivista Amadeus.

Protagonista della scena nazionale ed internazionale, Gabriele Pezone ha diretto le opere principali di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini. Si è anche esibito, come pianista o organista, in Croazia, Francia, Svezia, Australia, Danimarca, Spagna, Hong Kong e Nuova Zelanda.

È fondatore e direttore dell’Orchestra da Camera ”Città di Fondi” (con cui ha recentemente registrato per Radio Vaticana con la pianista italoamericana Natalie Gabrielli) e del SoundTrack Ensemble, gruppo strumentale composto da giovani musicisti pontini, nato da un progetto dell’Associazione cinematografica “Giuseppe De Santis”. È il direttore artistico del Fondi Music Festival, del Festival Organistico Pontino, dell’Italian International Cello Competition e dei corsi di perfezionamento musicale di ”InFondi Musica”.

Il suo interesse globale verso l’arte dei suoni lo ha portato ad interessarsi di musica popolare e ad essere il fisarmonicista del gruppo folk “Città di Fondi”, con cui ha vinto nel 2011 il “Best Music Award” all’8° Nicosia International Folk Dance Festival (Cipro).

La rassegna organistica “Francesco La Grassa” proseguirà giovedì 22 novembre, alle ore 21.00, con il concerto Ad gloriam sanctae Caeciliae con la soprano Natalia Demina, Elide D’Atri e Carmen Pellegrino. L’appuntamento conclusivo con la grande musica per organo sarà venerdì 28 dicembre, in collaborazione con l’AISM di Trapani Nativitas, pastorali e canti tradizionali con Giuseppe Burgarella, accompagnato dal Coro Polifonico San Pietro diretto da Carmen Pellegrino.

BIGLIETTI

Intero euro 5,00

Ridotto euro 3,00 (studenti fino a 24 anni)

Sarà possibile acquistare i biglietti nella Chiesa di San Pietro a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi