Bronte (Ct): denunciato bracconiere e sequestrati i due fucili

Un uomo di 61 anni di Bronte, centro in provincia di Catania, è stato denunciato dai carabinieri della locale stazione per bracconaggio ed omessa custodia di armi. L’uomo, già gravato da precedenti di polizia, è ritenuto responsabile di porto illegale di arma comune da sparo, bracconaggio e omessa custodia di armi.

Nel corso di un servizio di perlustrazione nelle campagne di Bronte, i carabinieri della locale stazione insieme ai militari dello squadrone eliportato cacciatori di Sicilia, hanno scoperto in contrada Margiogrande il cacciatore che, fuggendo, si è sbarazzato di un fucile calibro 12 e una borsa contenente 17 cartucce.

Recuperata l’arma, caricata con tre cartucce nel serbatoio, e le munizioni, i carabinieri lo hanno inseguito, raggiunto e bloccato, accertando che l’arma non poteva essere portata al seguito. Dal 2016 l’uomo, infatti, non aveva più rinnovato il porto d’armi.

Nel corso di una successiva perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno trovato nella camera da letto un altro fucile calibro 16 di fabbricazione artigianale custodito senza le dovute precauzioni. Le armi e le munizioni sono state sequestrate.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi