Ragusa: aveva deciso di uccidersi, salvato dalla polizia

Aveva deciso di farla finita e lanciarsi dal ponte San Vito a Ragusa. Un gesto insano che è stato scongiurato da un agente della questura di Ragusa. L’agente, intorno alle 15.00, percorrendo con l’auto di servizio la via San Vito, ha notato sotto la pioggia battente un uomo messo a cavalcioni sull’inferriata di sicurezza del ponte con il chiaro intento a lanciarsi nel vuoto.

Senza un attimo di esitazione il poliziotto ha accostato la propria auto e ha raggiunto di corsa l’uomo impedendogli di lanciarsi nel vuoto, combattendo con la sua resistenza e con ilsuo fermo proposito di lanciarsi nel vuoto.

La professionalità posta in essere dal personale della polizia intervenuto, ha consentito di instaurare un dialogo con N.G. e questi spontaneamente spiegava le motivazioni che lo avevano indotto a prendere quella grave decisione maturata a seguito della mancanza di lavoro che non gli consentiva di poter mantenere i due figli e la moglie, la grave malattia che aveva clpito quest’ultima ed uno sfratto in corso.

I toni rassicuranti dell’agente e l’impegno che quest’ultimo si assumeva nel promettergli un incontro con un funzionario della prefettura, come gli era stato chiesto dallo stesso N.G., riuscivano a riportare l’uomo alla calma. L’uomo ha accettato infine l’aiuto dell’agente scendendo dall’inferriata.

L’uomo, ancora sotto shock per quanto stava per succedergli, è stato accompagnato in prefettura, ha ricevuto le cure mediche dei sanitari del 118. Rendendosi conto solo dopo del grave errore che stava per commettere, l’uomo ha ringraziato il suo angelo custode in divisa.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi