Ragusa: armato di coltello tenta di rapinare un supermercato Lidl

Armato di un coltello, con il volto coperto da un passamontagna, ha fatto irruzione in un supermercato Lidl a Ragusa. Ha minacciato i clienti e la cassiera per impossessarsi dell’incasso. Subito dopo ha tentato la fuga, ma è stato immediatamente bloccato dagli agenti della sezione volanti che lo hanno arrestato.

I fatti si sono verificati sabato sera in orario di chiusura con il supermercato ancora pieno di clienti. Poco prima delle 21.00 un giovane, con fare deciso, è entrato all’interno dell’esercizio commerciale, ha calzato un passamontagna e, armato di un coltello, si è diretto verso la cassiera.

Dopo aver minacciato i clienti in fila alla cassa, l’uomo ha puntato il coltello verso l’impiegata intimando di consegnare l’incasso. La donna, spaventata, non è riuscita ad aprire subito la casa per via di un sistema automatico di blocco. L’attesa, durata qualche secondo, e la viva protesta di alcuni clienti ha spinto il giovane ad allontanarsi tentando la fuga.

Immediata è stata la segnalazione pervenuta alla sala operativa della questura di Ragusa che ha prontamente inviato sul posto due equipaggi. L’uomo è stato bloccato e condotto negli uffici della questura.

Negli stessi uffici sono stati sentiti tutti i testimoni che hanno descritto con minuzia di particolari dettagli determinanti, riconoscendo il soggetto fermato come il responsabile della rapina posta in essere poco prima. Gli agenti, diretti dal vice questore aggiunto Filiberto Fracchiolla, visionate attentamente le immagini della videosorveglianza interna al supermercato, hanno continuato l’attiità investigativa che ha permesso di ricostruire tutte le fasi dell’azione delittuosa.

Il giovane, durante la fuga, approfittando della presenza sul posto di un camioncino telonato, si è disfatto del giubbino, del passamontagna e dell’arma per fuorviare le indagini a suo carico. La ricerca approfondita sul posto da parte degli agenti ha permesso di trovare tutti gli indumenti e l’arma, chiudendo il cerchio nei suoi confronti. Alla fine sono scattate le manette ai polsi di Andrea Canzonieri, ragusano 30enne. Dovrà rispondere di tentata rapina aggravata.

Ieri il Gip ha convalidato il suo arresto e, a conferma della rilevante e accurata raccolta degli elementi probatori, ha disposto gli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi