Catania: su internet “Maledettissima tu”, del regista indipendente Francesco La Rosa

Un operaio quarantenne di Catania con la passione per i video sta realizzando i propri sogni. Su internet è stato pubblicato il lungometraggio “Maledettissima tu”. Anzi, più che un lungometraggio, si può benissimo parlare di “mediametraggio”, un film che viene distribuito su internet in modo totalmente gratuito.

Quest’anno La Rosa parteciperà con “Maledettissima tu” a vari concorsi a Breschia, Voghera, Napoli. Il video è stato già richiesto da quasi tutte le emittenti televisive sicule e soprattutto in Calabria, Liguria, Campania, Sardegna, Puglia, Lazio, Toscana, Veneto, Piemonte e Lombardia.

Al centro della pellicola il tema del bullismo. Fra i personaggi del film anche il giornalista antimafia Pino Maniaci; il cantante neomelodico Antonio Cannata; Sbrina Privitera. I brani musicali sono interpretati da Alfio Patti e Nino Marchi, mentre le musiche sono del maestro Carmelo Incognito.

In circa 60 minuti la storia di un uomo stretto nella morsa tra il bene e il male, costretto a dover scegliere in maniera continua, scelte che caratterizzeranno pure il finale incandescente di una vita vissuta che serve da monito per le generazioni future.

Questo è il secondo lavoro di Francesco La Rosa, dopo il cortometraggio “Pacenzia” di 3 anni fa. Il video è stato girato a Catania e provincia, in luoghi di culto e quartieri periferici, dialetto catanese e personaggi semplici che raccontano con il loro viso e i loro atteggiamenti folcloristici le usanze e i costumi di una terra.

Per chi avesse voglia di guardare il film di La Rosa, può farlo attraverso questo link:

/www.youtube.com/watch?v=CNLmSme7GaQ&t=658s

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi