Premio Comel, un catanese alla finale dell’edizione 2018

Ci sarà anche l’opera del catanese Carmelo Minardi al premio Comel Vanna Migliorin Arte contemporanea di Latina, edizione 2018. Le opere dei tredici finalisti saranno esposte nell’ambito della mostra “Armonie in alluminio”.

La mostra sarà inaugurata il 6 ottobre e resterà aperta fino al 27 ottobre. Sabato 20 ottobre è prevista la cerimonia di premiazione nel corso della quale verrà assegnato il premio della giuria e il premio del pubblico.

Sono sette i paesi europei rappresentati con le opere selezionate dai tredici artisti in gara. Quest’anno il Premio COMEL ha varcato anche i confini europei, data la provenienza da Iran e Israele, come è consentito dal bando, purché si risieda o si lavori in Europa.

Tredici diverse personalità che hanno saputo elaborare, attraverso l’alluminio, una riflessione acuta e moderna sul tema dell’armonia, utilizzando tecniche e linguaggi diversi. È proprio questa commistione di esperienze anche geografiche, linguaggi e tecniche che caratterizza la VII edizione del premio Comel.

Un’edizione che torna a parlare, come è ormai consuetudine, di condivisione e reale scambio culturale, che vedrà arrivare a Latina artisti di fama internazionale.

I 13 finalisti: Yinon Avior (Israele – Danimarca, Copenaghen), scultura; Maryam Beniasad  (Iran – Italia, Milano), scultura; Marco Cavalieri (Italia, Roma), scultura; Laura De Lorenzo (Italia, Roma), scultura; Lino Di Vinci (Italia, Genova), pittura; Sergey Filatov (Russia, Mosca), scultura;  Monika Kosior (Polonia – Italia, Roma), scultura; Marsel Aion Lesko (Albania – Italia, Roma), scultura; Gisella Meo (Italia, Roma), scultura; Carmelo Minardi (Italia, Catania), scultura; Boryana Petkova (Bulgaria – Francia, Parigi), pittura; Simon Van Parys (Belgio, City Of Ghent), pittura; Federica Zianni (Italia, Milano), scultura.

I giurati: presidente della giuria Giorgio Agnisola, critico d’arte e scrittore, docente di arte sacra presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale; Andrea Baffoni storico e critico d’arte, curatore di mostre in Italia e all’estero, saggista e giornalista; Lorenzo Canova storico dell’arte, curatore, critico d’arte e professore associato di Storia dell’Arte Contemporanea presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione dell’Università degli Studi del Molise; Ada Patrizia Fiorillo, storica, critica dell’arte, giornalista e professore associato di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università degli Studi di Ferrara; l’imprenditrice e manager Maria Gabriella Mazzola titolare con la sua famiglia della CO.ME.L., unica azienda promotrice e sostenitrice del Premio COMEL.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi