Tortorici (Me): villa comunale, occorre una manutenzione

Parti di staccionate divelte, chiodi arrugginiti in bella mostra, reti di protezione rotte e con varchi che possono diventare pericolosi, pietre mancanti nelle aiuole. Si presenta così la bella villa fluviale comunale “Falcone Borsellino” di Tortorici, centro nebroideo in provincia di Messina.

Un luogo ameno pieno di giochi, alberi, fiori e anche fauna acquatica come cigni e anatre. Un’importante area attrezzata e ritrovo quasi quotidiano di decine di bambini che fra i viali della villa comunale oricense scorrazzano in bicicletta, si inseguono giocando e ridendo.

Nella villa è stata creata un’apposita area di studio e crescita della “Petania saniculifolia”, una pianta risalente al periodo del terziario, quasi estinta, che vive rigogliosa nei torrenti di Tortorici. Sempre nella villa comunale oricense è stata da poco inaugurata un’area intitolata al giovane Gaetano Galbato Muscio, morto tragicamente il 15 agosto del 2016 nelle campagne di Tortorici in un incidente in moto.

Eppure, in questo luogo di ritrovo e di gioco ci sono dei pericoli per i bambini soprattutto, più o meno visibili. A segnalarli è l’ex assessore comunale con il sindaco Maurilio Foti e ultimo consigliere di minoranza della scorsa legislatura, Sebastiano Calà Scarcione. “La mancanza di manutenzione – dice – costituisce un vero pericolo pubblico per l’incolumità dei nostri figli che giornalmente la frequentano. Ora mi chiedo e chiedo cosa aspetti il sindaco e la sua amministrazione a provvedere con urgenza ad eliminare tutte le fonti di degrado e di pericolo che mettono a rischio l’incolumità dei bimbi che quotidianamente la frequentano. Aspettano forse che qualche bimbo si faccia seriamente male?”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi