Canicattì (Ag): verso la settimana della legalità in memoria dei giudici Saetta e Livatino

È tutto pronto per la settimana della legalità Giudici Saetta e Livatino. Il primo appuntamento giovedì 20 settembre con una veglia di preghiera organizzata a Canicattì insieme ai gruppi e ai movimenti di preghiera. La manifestazione si concluderà poi il tre ottobre tra Agrigento e Messina.

L’edizione 2018 della settimana della legalità giudici Saetta Livatino, organizzata in collaborazione dalle associazioni Tecnopolis e Amici del giudice Rosario Angelo Livatino, insieme al presidio Libera di Raffadali “Vincenzo Mulè” e l’ufficio di postulazione per la canonizzazione del piccolo giudice, si avvale anche di un contributo economico del consorzio agrigentino per lo sviluppo e la legalità.

Nel corso della settimana saranno diversi i momenti laici, religiosi e ludici che si susseguiranno. Ampio coinvolgimento delle associazioni locali nel programma per ricordare Antonino e Stefano Saetta dei quali ricorre il trentennale dall’eccidio e il giudice ragazzino Rosario Livatino.

Nella ricorrenza degli anniversari Livatino e Saetta, rispettivamente il 21 e il 25 settembre, si terranno due convegni su tematiche legate a legalità, giustizia, carità e fede nelle giornate del 22 e 24 settembre. Fra i relatori il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho e il presidente della corte d’Assise di Caltanissetta, Maria Grazia Vagliasindi.

Confermato l’appuntamento anche con “I Madonnari disegnano la legalità” per il 22 settembre. Un appuntamento organizzato dall’istituto comprensivo Verga. Inoltre, la sera del 22 settembre, gli alunni dell’istituto comprensivo Rapisardi metteranno in scena il recital “La classe 2010 d’Oltreponte” ispirato alla vita di Rosario Livatino, mentre domenica mattina, 23 settembre, si terrà la passeggiata della legalità.

Giorno 24 settembre, sempre a Canicattì, invece, si terrà il convegno “Con…passione per la giustizia” al teatro sociale a partire dalle 10.00. Fra i partecipanti Maria Grazia Vagliasindi, presidente della corte d’appello di Caltanissetta; Giuseppe Antoci, ex presidente del parco dei Nebrodi e don pasqualino Di Dio, assistente spirituale della fraternità apostolica della divina misericordia di Gela.

Il 25 settembre a Canicattì al cimitero nazionale, omaggio floreale alla tomba di Antonino e Stefano Saetta. La conclusione del ciclo di manifestazioni, che riaprono un percorso annuale, è prevista per giorno tre ottobre. Alle 10.30 ad Agrigento nella chiesa di Sant’Alfonso si chiuderà la fase diocesana del processo di canonizzazione di Rosario Angelo Livatino, mentre alle 16.30 nell’aula di rappresentanza della corte d’appello di Messina, saranno consegnati i riconoscimenti “Pro bono veritatis” e “pro bono iustitiae” a cura del movimento Nuova presenza Giorgio La Pira.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi