Messina: sindaco in rotta col consiglio e annuncia un “Catemoto”

Sindaco e consiglio comunale di Messina sono in rotta. Il consiglio è accusato di perdere tempo e di continuare a ritardare l’approvazione dello statuto per l’agenzia del risanamento. E il sindaco si è preso qualche giorno di vacanza e ha lanciato un video messaggio su facebook.

A Messina si chiedono se questa di De Luca sia un’altra trovata per cercare di spronare il consiglio comunale dove non c’è nemmeno un consigliere che appoggia le sue liste che non hanno superato lo sbarramento. C’è anche chi crede che De Luca si sia veramente stancato dei tempi della burocrazia e della macchina consiliare comunale e voglia tornare a fare il deputato regionale.

Intanto il voto sulla delibera per l’agenziia del risanamento è fissato per il prossimo 4 settembre. “La democrazia è un confronto e anche uno scontro e richiede i suoi tempi. Io ne sono consapevole – dice De Luca – non posso accettare però che la democrazia sia un interminabile rito che genera sfiducia e danni irreversibili a causa delle decisioni assunte in ritardo o, peggio ancora, a causa di decisioni non assunte”.

Il sindaco è apparso oggi con un video su Facebook per spiegare la propria posizione. Ha anche annunciato un comizio in piazza Duomo il 30 settembre in cui farà il resoconto dei primi tre mesi di lavoro dopo le elezioni.

De Luca ha deciso di abbattere le baraccopoli post terremoto del 1908 che sorgono in diversi rioni della città”. E intanto De Luca annuncia un “Catemoto” se non verrano cambiate le cose.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi