Tortorici (Me): un cittadino pulisce la strada per Due Fiumare

Erba, foglie e rami secchi che riempivano le cunette e invadevano in alcuni punti la carreggiata della strada di collegamento Tortorici-Due Fiumare nel messinese. Un pericolo per le centinaia di automobilisti che ogni giorno percorrono la strada.

A risolvere il problema che ormai durava da settimane è stato un cittadino di Tortorici, Carlo Calà Scarcione. Lo ha fatto con i propri mezzi, essendo lui titolare di una impresa, e con alcuni operai ha eliminato l’erba secca che creava ingombro e pericolo alla circolazione stradale.

La strada che collega il centro nebroideo a Due Fiumare era stata ripulita lo scorso luglio dal sindaco di Tortorici, dall’associazione Tortorici victoriosa civitas e da alcuni cittadini volontari. Una pulizia che il primo cittadino Carmelo Rizzo Nervo ormai effettua da anni anche perché la strada, non essendo praticamente di nessuno in quanto l’iter per l’affidamento definitivo alla provincia è fermo da decenni, viene lasciata a sé stessa con rami ed erbacce che invadono le carreggiate.

L‘iniziativa dell’associazione Tortorici victoriosa civitas è stata sicuramente encomiabile, anche se probabilmente l’opera di pulizia non è stata ben completata. Secondo quanto riferisce Carlo Calà Scarcione, infatti, “la pulitura non è stata effettuata fino in fondo. Tutte le sterpaglie tagliate non sono state rimosse e lasciate nelle cunette. A causa del recente temporale si sono riversate anche sul manto stradale gravando sulla pericolosità degli automobilisti.

Caro sindaco – continua Calà Scarcione – il vostro lavoro non è stato completato nonostante il comune sia dotato e abbia a disposizione dei mezzi meccanici e delle attrezzature necessarie per completare l’opera iniziata”.

Carlo Calà Scarcione, prima di prendere l’iniziativa e pulire con i propri mezzi l’importante strada di collegamento, aveva fatto diverse segnalazioni al comune, così come altri cittadini, ma niente si era mosso in quella direzione. E così ha preso la decisione di effettuare l’intervento di pulizia.

“Ho constatato personalmente la pericolosità e ho ritenuto necessario e repentino intervenire esclusivamente con le mie risorse a mettere in sicurezza il tratto stradale – sottolinea Carlo Calà Scarcione – per la salvaguardia dei mei cari e di tutte le persone che la transitano quotidianamente, cittadici oricensi e non”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi