Scicli (Rg): ruba bancomat, tradito da un tatuaggio sul polpaccio

È stato il suo tatuaggio sul polpaggio destro a tradirlo. Proprio grazie al disegno sulla pelle gli agenti della polizia di Stato di Scicli, nel ragusano, sono riusciti ad assicurare alla giustizia un uomo che si era impossessato di un bancomat e aveva prelevato diverse volte del denaro.

L’uomo, un quarantenne di Rosolini, si sarebbe impossessato di una carta bancomat rubata in un’auto lo scorso 10 giugno a Sampieri, nel comune di Scicli. A seguito di una denuncia è stata avviata una accurata attività di indagine. Sono stati ricosntrati ben 4 prelievi (tre a Pozzallo e uno a Rosolini, per un totale di circa 500 euro complessivi).

Grazie alla minuziosa analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza degli istituti bancari dove era avvenuto il prelievo, è stato notato il tatuaggio dell’uomo. Si è così risaliti alla sua identità.

L’arrestato, noto pregiudicato per numerosi reati contro il patrimonio, la persona e in materia di droga, residente a Rosolino, è stato arrestato e nei suoi confronti il Gip ha adottato la misura dell’obbligo di dimora a Rosolini.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi