Tortorici (Me): monsignor Carmelo Ferraro in visita dopo 33 anni

A trentatre anni di distanza, monsignor Carmelo Ferraro, attuale arcivescovo emerito di Agrigento, è stato nuovamente in visita a Tortorici. Ferraro ha accettato con piacere l’invito di don Antonino Nuzzo, parroco della chiesa di San Nicolò nel centro nebroideo. Così l’arcivescovo emerito ha festeggiato a Tortorici anche il suo onomastico, nel giorno della Madonna del Carmelo.

Per l’occasione ha celebrato la messa nella centrale chiesa di San Nicolò e ha fatto una breve omelia a seguito della processione del simulacro della Madonna del Carmelo per le vie del paese. Carmelo Ferraro ha parlato ai cittadini di Tortorici dal balcone del circolo dei maestri dove era stato allestito un piccolo altare. Insieme a lui don Nino Nuzzo e il vicesindaco di Tortorici, Antonio Paterniti Mastrazzo.

L’arcivescovo emerito di Agrigento, in passato, quando era vescovo di Patti, era stato a Tortorici e, in particolare, aveva visitato la borgata Pagliara dove aveva espresso l’intenzione di realizzare una chiesa. “Lo avevo accompagnato io nel 1985 a Pagliara – racconta Carmelo Franchina, insegnante e appassionato di fotografia e riprese video – e rivederlo nel mio paese è stato bello. Monsignor Ferraro si è ricordato persino del nostro viaggio verso Pagliara”.

Oggi, come allora, Ferraro amava coinvolgere nella vita liturgica anche i bambini con cui non ha disdegnato fotografie e parole gentili. Ad accogliere Ferraro una comunità, quella oricense, sempre pronta a darsi forza nei periodi più bui e a riservare calore a chi ritorna in visita. (ph Carmelo Franchina)

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi