Tortorici (Me): quattro centisti con tanti sogni da realizzare

Sanno quello che vogliono. Hanno studiato per cinque anni con passione, volontà, impegno e tanto amore per la conoscenza. Adesso hanno raccolto i frutti di tanta fatica: il massimo dei voti all’esame di maturità. Sono quattro i ragazzi di Tortorici che hanno conseguito l’importante risultato nell’anno scolastico 2017-2018. Si tratta di: Cristina Arcodia, Salvatore Bivacqua, Giuseppe Calanni e Matteo Favazzo.

Cristina Arcodia e Salvatore Bivacqua

Cristina e Salvatore hanno frequentato insieme il liceo linguistico Sciascia-Fermi di Sant’Agata di Militello e sono stati compagni di banco. Entrambi hanno ottenuto il massimo dei voti. “Un obiettivo raggiunto – dice Salvatore Bivacqua – con tanti sacrifici e giornate intere trascorse sui libri. Adesso mi riposo e poi deciderò cosa fare da grande”.

Cristina, invece, nel cassetto ha il sogno di diventare una insegnante e ha deciso già di iscriversi alla facoltà di lingue. “Non mi aspettavo il risultato conseguito – ci racconta Cristina – ma mi sono sempre impegnata per ottenerlo. Da grande mi piacerebbe viaggiare, fare anche qualche esperienza lavorativa all’estero, ma il mio più grande sogno è quello di insegnare”.

Giuseppe Calanni

Giuseppe Calanni, invece, ha conseguito la maturità classica al liceo Lucio Piccolo di Capo d’Orlando. “Questo è stato il mio ultimo anno – racconta con orgoglio – la summa di un percorso formativo, sia culturalmente che per la vita. Ogni materia studiata mi ha temprato e tenuto strettamente impegnato e il 100 è stato il suggellamento di tutto il cammino. Questa però non è la cima, ma l’inizio di una scalata a partire dal mondo universitario. Il mio proposito sarebbe quello di entrare alla facoltà di medicina e per questo mi sto preparando”. Non c’è solo lo studio, però, nella giornata di Giuseppe c’è spazio anche per lo svago come la corsa e il calisthenics, una disciplina di corpo libero che lo ha sempre appassionato e a cui si dedicherà più spesso adesso che gli impegni scolastici mattutini sono terminati.

Matteo Favazzo

Anche per Matteo Favazzo il 100 alla maturità è un punto di partenza per una carriera che vede un sogno: valorizzare il proprio paese partendo dalla corilicoltura.  Matteo si è diplomato all’Itis Torricelli di Sant’Agata di Militello con la specializzazione in chimica e biotecnologie applicate. Approfittando dell’alternanza scuola lavoro, Matteo è andato all’università di Palermo alla facoltà di chimica e tecnologie farmaceutiche facendo un test e superandolo, entrando a pieno diritto in facoltà ancor prima del diploma. “Il mio sogno – spiega Matteo – è mettere in pratica quanto ho scritto nella mia tesi di diploma e cioè riutilizzare la nocciola in un modo del tutto nuovo. Sono riuscito a dimostrare infatti come nella buccia della nocciola vi sia una pellicola con sostanze organiche particolarmente interessanti per le possibili applicazioni in campo medico”.

Non solo scuola e libri, però, perché Matteo è anche appassionato di sport: karate, corsa e soprattutto il calcio che pratica nell’Usd Tortorici ora in seconda categoria. “Questo risultato me lo aspettavo – conclude Matteo – La scuola non è stata per me solo bei voti, ma anche soddisfazioni come l’essere stato eletto rappresentante di istituto insieme ad altri tre compagni. Ho cercato di dare qualcosa che mancava, un pizzico di colore e gioia in più alla scuola, come i murales fatti da me e altri due ragazzi lo scorso uno giugno (nella foto)”.

 

A tutti e quattro i centisti di Tortorici va un augurio speciale da parte della redazione di EcodiSicilia. Che possano realizzare i loro sogni e, perché no, far ripartire anche il piccolo centro nebroideo che in passato si è meritato, motivatamente, l’appellativo di “valle dell’ingegno”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi