Migranti: arriverà a Trapani la nave Diciotti

Questo pomeriggio arriverà a Trapani la nave DIciotti della guardia costiera che porta a bordo i 67 migranti salvati dal rimorchiatore italiano Vos Thalassa davanti alle coste libiche.

A comunicarlo sono fonti del minsitero dei trasporti. Per la prima volta a prendere questa decisione è stato il ministro delle infrastrutture Toninelli e non il ministero dell’Interno.

Il pattugliatore della guardia costiera italiana che lunedì ha preso a bordo i 67 migranti, naviga da ieri a cinque miglia all’ora in direzione della Sicilia e del porto in cui far sbarcare i migranti che avevano creato una situazione di pericolo per l’equipaggio del rimorchiatore Vos Thalassa.

Una vicenda, quella dell’ultimo soccorso in mare, che aveva anche diviso Salvini e il ministro dei trasporti Toninelli. Oggi Di Maio in merito ha detto: “è impensabile non far attraccare una nave italiana in un porto italiano” contestando di fatto un altro passaggio dell’approccio salviniano in merito al tema dei migranti.

Intanto la procura di Trapani ha notificato 20 avvisi di garanzia a componenti dell’equipaggio della nave Juventa e a personale di Medici Senza frontiere e Save the children nell’ambito dell’inchiesta sul favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Una inchiesta che un anno fa aveva portato al sequestro dell’imbarcazinoe della Ong tedesca Jugend Rettet.

Dal canto suo il vice premier Salvini continua a pretendere “una garanzia che i delinquenti che hanno dirottato la nave con violenza, finiscano per qualche tempo in galera e poi riportati nel loro paese”. Parole pronunciate dal vicepremier e ministro degli interni Salvini dopo l’incontro con il premier Conte. Questa sera Salvini conta di andare a Innsbruck “avendo risolto il problema”.

“Qualcuno avvisi Matteo Salvini che il Viminale diffonde fakenews sui migranti che smentiscono il capo della Lega”. Così con un tweet appena pubblicato Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, torna ad attaccare Salvini, da mesi impegnato in una “campagna mediatica sulla presunta invasione dei migranti”.

Orlando cita i dati ufficiali del Ministero dell’interno, secondo i quali da gennaio 2018 sono sbarcati circa 16.000 migranti in Italia, pari all’80% in meno rispetto allo scorso anno e il 78% in meno rispetto a due anni fa.

Di fronte a questi numeri che sono ovviamente più che attendibili – afferma Orlando – è sempre più evidente come la politica e le prese di posizioni di Salvini non hanno alcun fondamento ma sono, queste davvero, il frutto del continuo ricorso a fakenews.”

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi