Verso Russia 2018: gli esclusi eccellenti della TOP 11 con cui si potrebbe vincere tutto

Una lista lunghissima di esclusi eccellenti che mancheranno all’appello: da Nainggolan a Icardi, Benzema e tanti altri. Scopriamo l’elenco di nomi incredibili

Il Mondiale di Russia 2018 non ha ancora preso il via e già comincia a tirare a se le attenzioni iniziali di tutti gli appassionati, malgrado l’assenza della nazionale italiana: destinate a far discutere a lungo sono le chiamate diramate dai vari Commissari Tecnici, che per svariate motivazioni hanno escluso, dalle proprie liste dei convocati, calciatori di assoluto spessore, che, se schierati,  non avrebbero in alcun modo sfigurato sui vari campi russi dal 14 giugno al 15 luglio. A guardare e fare il tifo da semplici spettatori e da casa, saranno davvero in tanti. La schiera è cosi nutrita da poter mettere in piedi una super TOP 11 potenzialmente in grado di rivaleggiare o addirittura contendere la Coppa a qualsiasi delle nazionali presenti alla 21^ edizione della FIFA World Cup.

Il selezionatore degli “esclusi scontenti” avrebbe a disposizione calciatori forti ed esperti in tutti i settori del campo che farebbero gola persino al neo commissario tecnico degli azzurri Roberto Mancini.

PORTIERI: Joe Hart (Inghilterra); Benoit Costil (Francia); Sergio Rico (Spagna)

DIFENSORI: Aymeric Laporte (Francia); Mathieu Debuchy (Francia); Layvin Kurzawa (Francia); Marcos Alonso (Spagna); Raul Albiol (Spagna); Javi Martinez (Spagna); Dani Alves (Brasile)

CENTROCAMPISTI: Adrien Rabiot (Francia); Geoffrey Kondogbia (Francia); Moussa Sissoko (Francia); Tiémoué Bakayoko (Francia); Cesc Fabregas (Spagna); Sergi Roberto (Spagna);  Josè Callejon (Spagna); Mario Götze (Germania); Radja Nainggolan (Belgio); Allan (Brasile); Luis Alberto (Spagna)

ATTACCANTI: Alvaro Morata (Spagna); Suso (Spagna); Karim Benzema (Francia); Alexandre Lacazette (Francia); Mauro Icardi (Argentina)

Non prenderanno parte alla spedizione Mondiale in Russia e di sicuro, per la loro inconcepibile e clamorosa esclusione, sono destinati ad alimentare polemiche e discussioni, ma è altrettanto certo che con questi nomi qualunque allenatore sarebbe ben contento di assemblare una squadra in grado di dettare legge in qualsivoglia campionato.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi