Piraino (Me): incendio La Pineta, forse una prima pista nelle indagini

I sarebbe già una prima importante pista nelle indagini per l’attentato incendiario che ha distrutto il ristorante pizzeria La Pineta a Piraino, nel messinese.

I militari hanno raccolto la stessa notte dell’incendio alla struttura, la testimonianza di un automobilista che sarebbe stato superato ad alta velocità lungo le stradine che collegano Piraino a Sant’Angelo di Brolo da un’auto proveniente dalla zona in cui è stato appiccato il rogo.

Inoltre, i carabinieri hanno acquisito il server con le immagini di una telecamera di sorveglianza puntata sul ristorante e stanno tentando di estrapolare l’hard disk del computer che è stato danneggiato dal rogo.

Importanti adesioni, nel frattempo, sono giunte da parte di associazioni, cittadini e imprenditori all’appello del sindaco per aiutare la famiglia Maniaci. In molti si stanno facendo avanti per offrire sostegno economico e materiale per la ricostruzione della struttura.

Da Messina arrivano notizie confortanti sulle condizioni di salute del gestore del locale, il 22enne Antonio Maniaci, rimasto ustionato durante le operazioni di spegnimento dell’incendio.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi