Messina: Bramanti inaugura la campagna elettorale con Tajani e Musumeci

E’ stata ufficialmente inaugurata al Palacultura di Messina la campagna elettorale del candidato sindaco Dino Bramanti. Alla presentazione erano presenti il presidente del parlamento europeo, Antonio Tajani e il presidente della regione, Nello Musumeci.

Alla convention, alla quale hanno preso parte tantissimi sostenitori, erano presenti anche i leader della coalizione di centrodestra, molti esponenti della deputazione regionale e nazionale, il candidato a sindaco di Catania Salvo Pogliese e gli assessori regionali Bernadette Grasso e Ruggero Razza.

“Mi rivolgo a chi ha sfiducia verso politica, a quel 51% che non va a votare, a chi ha avuto il dolore di perdere i figli alla ricerca di un posto di lavoro fuori e sono arrabbiati con le istituzioni. Mi rivolgo agli scettici, ai giovani, a tutti coloro che hanno perso la speranza, a chi si butta nella protesta senza avere nessun tipo di certezza. La politica è un servizio e cercheremo insieme di trovare un percorso comune. Il nostro futuro è una scelta, vi chiedo di continuare su questa strada, di essere sempre più convinti e noi non vi deluderemo”. Con queste parole Dino Bramanti si è presentato alla folta platea del Palacultura.

Successivamente ha preso la parola Antonio Tajani, che ha dichiarato: “Messina ha bisogno di un medico, che rappresenti il vero rinnovamento. Dino è un professionista, uno scienziato di altissimo livello che ha deciso per amore della propria città di affrontare questa avventura. Un uomo libero. Questo dimostra che c’è gente che vuole cambiare, non con le chiacchiere, ma mettendo in gioco la sua storia, la sua persona e questo gli fa onore ed è una scelta coraggiosa.  Oggi sono felice di poter partecipare a questo evento insieme al Presidente Musumeci, con il quale stiamo lavorando per rafforzare il legame fra la Sicilia e l’Europa”.

Il Presidente del Parlamento Europeo ha poi aggiunto: “Abbiamo un tasso di disoccupazione inaccettabile e dobbiamo regalare un sogno ai nostri figli, dare la possibilità di potere lavorare e rendersi utili alla società. Sto pensando di realizzare un Fondo per il meridione e per le isole, riunendo tutti i soldi comunitari non utilizzati che ammonta a 20 miliardi di euro, per realizzare grandi infrastrutture in tutta l’Italia meridionale”.

Nella prima parte dell’evento, sono state presentate le 10 liste a sostegno della candidatura di Dino Bramanti. Sono saliti sul palco i 6 candidati alla presidenza delle sei circoscrizioni (Giuseppe Gulletta, Davide Siracusano, Natale Cucè, Alberto De Luca, Ivan Cutè, Maurizio Mangraviti) e gli assessori designati Mario Ceraolo, Pino Falzea e Rosaria Maira (il quarto assessore designato, Carlo Mazzù, era assente per impegni personali).

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi