Mirto (Me): al via la rassegna musicale Percacciolo

Da oggi e fino al prossimo 22 maggio gruppi musicali e solisti di circa 70 scuole si esibiranno in occasione della 24esima rassegna musicale scolastica premio nazionale Salvuccio Percacciolo.

Le esibizioni si terranno tra palazzo Cupane e il palatenda di Mirto e al teatro Rosso di San Secondo a Capo d’Orlando, mentre la giornata finale si svolgerà a palazzo Mirto di Palermo il 26 maggio.

I gruppi musicali e i solisti delle scuole partecipanti potranno esibirsi tra le mura di Palazzo Cupane, sede del Museo della Moda e del Costume siciliano e il Palatenda che verrà montato nella piazza principale.

Anche quest’anno è stata prevista una esibizione finale a Capo d’Orlando al Teatro Rosso di San Secondo che permetterà di coinvolgere ancor più l’intero territorio dei Nebrodi, ma soprattutto verrà rinnovato l’appuntamento finale a Palermo nella prestigiosa sede di palazzo Mirto con l’esibizione e premiazione dei musicisti solisti e musica da camera.

“La manifestazione voluta sostenuta dal Comune di Mirto, in Unione con Frazzanò e Longi è un appuntamento che coinvolge l’intera comunità mirtese in un’atmosfera musicale dove centinaia di giovani alunni hanno la possibilità di poter mettere in pratica il lavoro svolto durante l’anno, ma hanno soprattutto la possibilità di confrontarsi con altre scuole e vivere esperienze di vita che li formerà per il futuro” Lo ha dichiarato il Sindaco di Mirto, Maurizio Zingales.

L’organizzazione vedrà coinvolte diverse persone, ma soprattutto il direttore artistico della rassegna, il musicista ed insegnante musicale Armando Percacciolo, motore e cuore della manifestazione.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi