Caltanissetta: Montante pagava i giornali per zittirli

Continuano ad emergere aspetti dell’inchiesta Double face che ieri ha portato all’arresto dell’ex presidente di Sicindustria, Antonello Montante, e attuale presidente della camera di commercio nissena.

Montante è stato arrestato per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione insieme ad altre persone. L’uomo avrebbe pagato i giornali per mantenerli e per zittirli.

La sua filosofia era quella di dare soldi per la pubblicità, “così non rompono i coglioni”.

In una intercettazione inserita nell’ordinanza di arresto del Gip di Caltanissetta che vede coinvolte 22 persone, l’imprenditore stigmatizza il comportamento del’ex presidente della regione siciliana, Rosario Crocetta.

Crocetta aveva azzerato l’ufficio stampa della regione mandando a casa ben 22 giornalisti. Una scelta giudicata negativamente da Montante che diceva: “E’ un cretino…un coglione di dimensioni cosmiche. E’ pazzesco, un governo si mantiene con la comunicazione”.

Al posto suo, spiega Montante, avrebbe immediatamente chiamato la società a Milano per chiedere una sponsorizzazione. “E’ la norma come fanno gli americani…tutti no? Vacci, dunici (dagli) due milioni e quattrocento mila euro all’anno e non rompono i coglioni…capisti? Di pubblicità no di attività”.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi