Palermo rialzati, basta errori e occasioni perse!

Si torna in campo martedì: ritrovare vittoria e fiducia si può

Nessun allarmismo e nessuna ansia da prestazione, tuttavia rimane certo che i rosanero stanno patendo un’improvvisa frenata in termini di gioco e di rendimento da parte di alcuni singoli. Due partite in casa di seguito, contro avversari relativamente fragili (Pescara e Cremonese) concluse senza vittoria dalle quali di sicuro ci si attendeva qualcosa in più che potevano rivelarsi cruciali con la concreta possibilità di originare uno strappo in classifica per blindare il secondo posto, sono state gestite e mal utilizzate. Le coincidenze vogliono che le inseguitrici, con il Frosinone in primo luogo, arranchino a sua volta, ulteriore aggravante per il Palermo, concedendo ai rosanero la possibilità di conservare la seconda posizione che, di certo in futuro, non potrà essere mantenuta continuando ad affidarsi alla casualità. Da parte sua, mister Tedino si è preso tutte le responsabilità per le prestazioni poco brillanti di squadra e singoli. Queste le parole rilasciate alla fine dell’incontro pareggiato contro la Cremonese: Con il Pescara abbiamo fatto una partita insufficiente, oggi abbiamo fatto delle cose pregevoli. Abbiamo fatto gol e delle buone azioni. Non siamo stati bravi a chiudere la gara e devo cercare le cause. Il rammarico nostro è questo. Jajalo si è fatto male ed a noi è mancato. Giocare con tanti giovani come abbiamo fatto noi non è semplice. Serviva molto probabilmente qualche cosa di diverso. In questo momento sono tutte difficili le squadre da affrontare, perché tutti devono arrivare a d un obiettivo importante. Noi dobbiamo fare di più, ovviamente. Due partite in casa che vengono sbloccate si devono vincere. È già la seconda volta che prendiamo gol nella stessa maniera. Devo recuperare qualche giocatore importante. Oggi non è stata una partita brillante, dove però nel secondo tempo abbiamo fato bene. Perdere gente come Bellusci e Rajkovic non è una cosa facile per noi. Nestorovski? E’ un giocatore con determinate caratteristiche ed in questo momento non lo stiamo servendo come dovremmo fare. Però lui sta dimostrando di essere importante per noi. Oggi poteva andare in rete, ma la colpa è mia molto probabilmente. Bravo poi Tesser a schierare il modulo come il nostro e ad aggredirci alti

Per la propria corsa alla promozione diretta in serie A, il Palermo non fa in tempo a digerire lo scialbo pareggio che già deve pensare al prossimo impegno: martedì ci si rituffa in campo contro il Cittadella, che vorrà di sicuro difendere la propria posizione in zona play off, dal canto suo il Palermo con testa, cuore e gamba dovrà ritrovare definitivamente se stesso.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi