Giardini Naxos (Me): nuovi incontri di “comunicare l’antico”

Proseguono gli incontri di Comunicare l’antico. Conversazioni al Parco archeologico di Naxos, che hanno l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la divulgazione della cultura classica mostrandone – attraverso i linguaggi dell’arte, della letteratura e del teatro – l’attualità e i legami con il presente.

Il progetto è ideato e promosso dal Parco Archeologico di Naxos-Taormina e dal Festival Naxoslegge, con la collaborazione dell’assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, di Archeoclub Giardini Naxos-Taormina-Valle Alcantara e dell’associazione “Articolo 9. Siciliani per cultura”.

Mercoledì 21 marzo, alle 17, al Museo archeologico di Naxos si terrà la presentazione del volume “Finziade e la bassa valle dell’Himera meridionale” di Alessio Toscano Raffa, ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Catania.

Con l’autore dialogheranno Vera Greco, direttore del Parco Archeologico di Naxos-Taormina; Francesco Gioacchino La Torre, docente di Archeologia Classica all’Università di Messina; Daniele Malfitana direttore dell’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali di Catania; Fulvia Toscano direttore artistico di Naxoslegge e presidente Archeoclub Giardini Naxos-Taormina-Valle Alcantara.

Venerdì 23 marzo, alle 18, sarà la volta della conversazione con Ignazio Buttitta su “Il tempo della festa”. Dopo i saluti del direttore del Parco Archeologico di Naxos-Taormina, Vera Greco, con il docente di Culture e Società dell’Università di Palermo rivivremo le parole, le immagini e i suoni della settimana Santa in Sicilia. Coordina Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge e presidente Archeoclub Giardini Naxos-Taormina-Valle Alcantara.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi