Campofelice di Roccella (Pa): al castello il seminario “Soledad” sulle tradizioni della Passione

Il castello di Roccella a Campofelice di Roccella nel palermitano, domenica 11 marzo ospiterà a partire dalle 16.00 il seminario “Soledad. Le tradizioni della passione a Campofelice e sulle Madonie”.

Si tratta di un appuntamento organizzato dall’associazione Roccamaris per conoscere e approfondire i riti della settimana Santa sulle Madonie e le pratiche della penitenza sul territorio siciliano con un approfondimento delle tradizioni di Campofelice di Roccella per il venerdì santo.

All’appuntamento interverrà l’etnomusicologo Giuseppe Giordano con il suo intervento sulle pratiche musicali e le azioni rituali per la Settimana Santa in Sicilia e lo storico dell’arte Giuseppe Fazio con il suo approfondimento sulla Vergine de la Soledad di Palermo e l’incontro del venerdì Santo a Campofelice, porteranno i presenti in un interessante viaggio nelle trazioni della settimana Santa con i suoi riti emblema della fede cristiana, misti ad usanze più popolari che in Sicilia affondano le proprie radici nella storia culturale dei suoi popoli.

Nel corso del convegno, l’11 marzo sarà anche presentata ufficialmente la nuova associazione Roccamaris, nata dall’impegno degli ultimi 4 anni nella valorizzazione del castello di Roccella, del territorio di campo felice e delle Madonie, da parte dei suoi fondatori che riprendono attivamente la promozione culturale e lo fanno ripartendo da dove è iniziato il loro impegno nel 2014, il castello di Campofelice di Roccella.

“Abbiamo deciso di continuare il nostro impegno per la valorizzazione del Castello iniziato attivamente nel 2014 – ha dichiarato Domenica Barbera, presidente dell’Associazione Roccamaris – portando con noi, nella nostra nuova associazione, il bagaglio di esperienze maturate in questi anni, convinti che siano le persone che realizzano i progetti, aldilà delle sigle e delle associazioni che le ospitano. Nei prossimi mesi saranno tante le iniziative che proporremo al territorio con un rinnovato spirito di servizio per le nostre comunità”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi