Palermo: “Colpisci il tuo cuore” al teatro Santa Cecilia

Era dunque quello il senso, la ragion d’essere di ognuna delle nostre vite: se ci troviamo qui, se siamo disposti a sopportare così tante prove, se facciamo lo sforzo di continuare a respirare, se riusciamo ad accettare tutta quella noia, è per conoscere l’amore”.

Amore filiale tradito, invidia materna, adolescenza crudele, donne cattive e uomini tonti, sono i temi di “Colpisci il tuo cuore”, il libro appena uscito in Italia per Voland, che verrà presentato al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo alla presenza dell’autrice Amélie Nothomb.

L’incontro è organizzato dalla direzione di Una marina di libri,  La Feltrinelli Palermo con Billy, il vizio di leggere – il gruppo di Angelo Di Liberto, che dialogherà con l’autrice, con le letture di Preziosa Salatino ed il  supporto di Institut français Palermo e Fondazione The Brass Group. Tra gli altri, interverrano Piero Melati, Una Marina di libri, Lia Vicari, la Feltrinelli Palermo, Eric Biagi, Institut francais Palermo. Durante la presentazione, sono previsti anche interventi musicali di Vito Giordano.

A dare il benvenuto, per conto della Fondazione The Brass Group, sarà Domenico Cogliandro, responsabile del Centro Studi Brass, del Brass Jazz Museum e della Jazz Library, che accoglierà gli intervenuti all’evento al Real Teatro Santa Cecilia, il più antico teatro siciliano, nonché il più antico teatro storico al mondo destinato all’esecuzione di musiche contemporanee e del novecento, con particolare attenzione al jazz: espressione umana, nata dall’incontro tra narrazioni migranti, che si sono ritrovate ed evolute in nordamerica poco più di un secolo fa. E da lì migrate, di ritorno, in ogni parte del mondo. 

La Fondazione The Brass Group, di cui si conosce l’Orchestra Jazz Siciliana e la Scuola Popolare di Musica, è anche uno dei soci fondatori di “Piazza Marina e dintorni” che esprime la ”Marina di Libri”. Un momento importante dunque quello previsto durante la presentazione  del libro, un incontro di cultura a Palermo, eletta Capitale della Cultura 2018, dove la Fondazione punta con le attività del Centro Studi; coi suoi marchi editoriali, librario e discografico; con il progetto di museo diffuso del jazz; con la Brass Jazz Library che si candida a diventare la più importante biblio-fonoteca d’Italia; con le attività di promozione culturale e didattica rivolta a tutti gli altri viaggiatori che qui intendono trovare un approdo aperto ad ogni atività culturale, a cominciare dal suono della lettura.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi